FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fallimento Mercatone Uno, i debiti non saranno saldati

Creditori e consumatori non avranno indietro i propri soldi per lʼacquisto o vendita di merce

mercatone uno

Pessime notizie per i circa 10.500 ordini, sparsi in giro per l'Italia, degli ultimi clienti che avevano deciso di dare fiducia a Mercatone Uno: non infatti saranno saldati. E chi ha pagato qualche centinaio, o qualche migliaio, di euro senza ricevere in cambio la propria cucina o il tavolo e le sedie con cui arredare il soggiorno, non li rivedrà indietro. Lo ha ribadito lavvocato Marco Angelo Russo, curatore del Fallimento Shernon Holding Srl.

Il legale, riporta il Resto del Carlino, ha scritto una lettera indirizzata a creditori e consumatori in cui comunica "lo scioglimento dal contratto per l’acquisto dei beni mobili concluso con Shernon Holding srl". Questo dopo essere stato "autorizzato dagli organi della Procedura a sciogliersi dai contratti pendenti con i consumatori". Che l’epilogo, per gli ultimi clienti del colosso imolese fondato da Romano Cenni, potesse essere questo, era nell’aria.

 

"La crisi patrimoniale, economica e finanziaria che ha colpito la Shernon – ricorda l’avvocato Russo – non ha consentito alla società poi fallita di approvvigionarsi regolarmente della merce necessaria per evadere gli ordini via via ricevuti sicché, sulla scorta delle risultanze inventariali, è risultato impossibile darvi seguito". Ora i consumatori-creditori hanno il diritto di insinuarsi al passivo del fallimento. Anche se, in quanto creditori chirografari, rischiano di avere ben poca soddisfazione da eventuali rimborsi.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali