FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Crostata morbida al pistacchio con crema allo yogurt greco

Crostata morbida al pistacchio con crema allo yogurt greco
  • DIFFICOLTA facile

Una torta morbida al profumo di pistacchio, ricoperta da una crema allo yogurt greco inondata di granella di pistacchi… sto parlando della mia ultima creazione.

 

La ricetta per preparare la crostata morbida al pistacchio con crema allo yogurt greco è davvero semplice e il risultato che otterrete vi stupirà di sicuro.

 

Adoro i pistacchi e, oltre che gustarli come aperitivo, li utilizzo molto per le mie ricette.

INGREDIENTI

Per la base

  • farina di pistacchi 50  g
  • zucchero 100  g
  • lievito vanigliato 12  g
  • uova 2
  • olio di semi 60  g
  • latte 100  ml

per la bagna

  • latte 50  ml
  • zucchero 1  cucchiaio

per la farcitura

  • panna da montare 200  ml
  • yogurt greco 200  g
  • zucchero a velo 50  g
  • granella di pistacchi 30  g

PROCEDIMENTO

Iniziate montando le uova con lo zucchero.

 

Quando il composto avrà raggiunto una bella consistenza spumosa aggiungete l'olio e mescolate di nuovo.

 

Incorporate la farina setacciata e la farina di pistacchi, infine aggiungete il lievito.

 

Imburrate uno stampo da crostata da 24 cm e versate il composto.

 

Cuocete in forno a 180° per 25 minuti.

 

Quando la torta è fredda sformatela e rovesciatela.

 

Spennellate la superficie con la bagna di latte e zucchero.

 

Ora potete preparare la crema, mettete nella planetaria la panna, lo zucchero a velo e lo yogurt greco.

 

Montate tutto bene, trasferite poi in una sac à poche e guarnite la vostra crostata facendo tanti spuntoni.

 

Infine aggiungete a pioggia la granella di pistacchi.

 

Conservate questa torta in frigorifero.

 

Segui la ricetta su: www.lagaiacucinadipatty.com

Lo sapevate che...

Il pistacchio è un frutto antico, citato persino nell’Antico Testamento. In Sicilia furono gli arabi durante la loro dominazione a sviluppare la coltivazione di questa pianta dal frutto particolare, oggi protagonista indiscusso delle nostre paste di mandorla al pistacchio, di croccanti e torroni morbidi ma anche di creme spalmabili dolci e di patè gastronomici.
 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali