FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Expo, donna si finge incinta per saltare le code

La 50enne italiana, accompagnata dalle due figlie di 10 e 12 anni, aveva nascosto un cuscino sotto al suo piumino

Expo, donna si finge incinta per saltare le code

Expo è ormai agli sgoccioli. E chi s'è ridotto all'ultimo minuto già sa di doversi rassegnare a ore e ore di coda per vedere la maggior parte dei padiglioni. Ma non tutti si sono dati per vinti. C'è, infatti, anche chi si è ingegnato in ogni modo per evitare le lunghe attese. E così, dopo il bambolotto travestito da figlio, è la volta della finta donna incinta. Che è stata, però, smascherata al padiglione dell'Ecuador.

Il trucco - La donna, una 50enne italiana, accompagnata dalle due figlie di 10 e 12 anni, aveva nascosto un cuscino sotto al suo piumino e aveva finto di essere in dolce attesa. Una circostanza che permette ai visitatori di saltare la coda "tradizionale" e di fare quella più contenuta degli anziani e dei disabili.

L'errore - La donna ha, però, sistemato male il cuscino e il suo 'pancione' era davvero poco credibile. Troppo grande, anomalo. Lo staff, accortosi del trucco, ha cercato di farlo notare alla donna, che ha fatto finta di nulla. Le hostess, per evitare una brutta figura alle bambine (quelle vere), le hanno comunque concesso di entrare nel padiglione con la fila veloce.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali