FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Lotta allʼAids, ricerca italiana svela dove il virus Hiv si nasconde nelle cellule

Gli scienziati dellʼIcgeb di Trieste hanno scoperto le "tane" che lʼagente patogeno usa per diventare "invisibile"

Fotografata la struttura del nucleo dei linfociti e scoperte le "tane" dove l'Hiv si nasconde fino a diventare "invisibile": sono i risultati di una ricerca compiuta all'Icgeb di Trieste dal team guidato dal professor Mauro Giacca. La rivoluzionaria scoperta sarà pubblicata sul sito di "Nature" e avrà forti effetti nello sviluppo di nuovi farmaci contro l'Aids.

Lotta all'Aids, ricerca italiana svela dove il virus Hiv si nasconde nelle cellule

L'estrema pericolosità dell'Aids è legata alla proprietà del virus di inserire il proprio Dna in quello delle cellule che infetta, diventando così parte integrante del loro patrimonio genetico. Tale meccanismo è possibile grazie a un enzima detto trascrittasi inversa che converte il genoma virale.

Ma la ragione per cui l'Hiv scelga soltanto alcuni dei 20mila geni umani per integrarsi e, soprattutto, come riesca all'interno di questi geni a nascondersi ai farmaci era rimasto finora un enigma. Enigma risolto dal gruppo di ricerca dell'International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology di Trieste, che apre nuovi orizzonti per la cura definitiva dell'Aids.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali