FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Stadio della Roma, la Raggi: "Cʼè il rischio di una causa multimilionaria"

Il sindaco punta il dito contro gli "atti amministrativi della giunta Marino". E sottolinea che è in corso "una delicata trattativa" sulla struttura

Stadio della Roma, la Raggi: "C'è il rischio di una causa multimilionaria"

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, spiega l'apertura della sua amministrazione alla costruzione del nuovo impianto della Roma. "Nel progetto che ereditiamo dello stadio a Tor di Valle ci siamo trovati un iter già avanzato. In altre parole significa una causa multimilionaria all'orizzonte che la società potrebbe intentare contro il Comune", scrive sul blog di Grillo. Questo per "via degli atti amministrativi compiuti dalla giunta Marino".

"Quando si parlava di Olimpiadi - sottolinea quindi la Raggi - tutti con il dito puntato contro la giunta capitolina. Oggi, di fronte alla volontà di trovare un accordo per dare ai romani una struttura sportiva all'altezza del millennio e delle grandi capitali europee, il dito è sempre puntato contro di noi. Insomma, comunque vada, siamo sempre additati. Ce ne faremo una ragione. Noi continuiamo a lavorare per i romani, lasciamo agli altri le chiacchiere da giornale".

Il sindaco della Capitale sottolinea quindi che "noi del MoVimento 5 Stelle abbiamo un vizio che non vogliamo perdere per alcuna ragione: dire le cose come stanno, con chiarezza e senza sotterfugi. Sullo stadio di Tor di Valle questa amministrazione non ha alcun accordo con la società. Stiamo lavorando, alacremente e con grande serietà, attraverso una delicata trattativa, tutt'ora in corso, con gli attori in campo. E, in ossequio agli impegni presi, manteniamo il massimo riserbo su questa trattativa proprio per evitare speculazioni esterne: immaginate quali siano gli interessi che si muovono attorno a quest'opera".

In precedenza, la Raggi aveva già garantito che il nuovo stadio "non sarà assolutamente una colata di cemento" e che "stiamo facendo tutto il possibile per armonizzare il progetto con la nostra visione". Beppe Grillo, invece, da parte sua ha smentito incontri segreti sullo stadio con Mauro Baldissoni, direttore generale della Roma, e Luca Parnasi, il costruttore legato al nuovo stadio. "La notizia riguardo l'incontro - scrive Grillo sul suo blog - è completamente falsa e infondata. Una fake news da manuale. Ho già dato mandato al mio avvocato di querelare" la testata che l'ha diffusa "e chiunque altro riporterà questa bufala".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali