FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

M5s: "Vogliamo la presidenza della Camera per dare il via alla battaglia contro i vitalizi"

Salvini: "Berlusconi non ha chiuso ai pentastellati". E sulla nuova legge elettorale: "Basta aggiungere il premio di maggioranza"

"E' giusto che la presidenza della Camera vada al M5s". E' quanto hanno dichiarato i capigruppo del Movimento Giulia Grillo e Danilo Toninelli, dopo aver incontrato gli altri partiti per discutere delle presidenze delle Camere. "Abbiamo avanzato questa richiesta perché vogliamo che alla Camera, che ha un numero maggiore di parlamentari, si parta con la delibera per l'abolizione dei vitalizi", hanno aggiunto.

"Abbiamo ribadito alle forze politiche di voler indicare le presidenze delle Camere slegando queste nomine dalla questione del governo e facendo sì che si tratti di nomi rappresentativi della volontà popolare che ha indicato nel M5S la prima forza politica del Paese e abbiamo registrato l'apertura sia del Pd che della Lega sul metodo", ha detto ai cronisti la capogruppo M5s Giulia Grillo.

"Il centrodestra - ha aggiunto Toninelli - non si è presentato con un unico interlocutore, abbiamo parlato con tutte le componenti del centrodestra. Per la prima volta si segue un percorso trasparente, alla luce del sole perché le figure che devono far partire bene il nuovo Parlamento è fondamentale che siano svincolate dalla formazione di qualsiasi maggioranza: questso è il vero modo di garantire la loro indipendenza e l'efficacia del loro lavoro".

Toninelli ha spiegato di aver "anche parlato con tutte le altre forze politiche, anche più piccole, della questione della completezza dell'ufficio di presidenza di Camera e Senato formati da vicepresidenti, tesorieri e segretari che svolgono funzioni importanti. Lo abbiamo fatto perché rispettiamo la democrazia, l'esito del voto e le prassi costituzionali. Vogliamo che gli uffici di presidenza - ha proseguito - prendano le decisioni più attese dai cittadini che ci hanno dato un voto netto di cambiamento a partire dall'abolizione dei vitalizi che si potrà fare proprio all'interno degli uffici di presidenza".

A chi gli ha domandato se siano più vicini alla Lega, Toninelli ha replicato: "Siamo in una fase di primi incontri per capire se è possibile il dialogo e se si possono trovare le convergenze su incarichi importanti. Ci saranno altri incontri nei prossimi giorni".

Salvini: "Berlusconi non ha chiuso al M5s" - Confermando che il suo obiettivo è di "governare per cinque anni" e che per questo "siamo disponibili a confrontarci con tutti", il candidato premier del centrodestra Matteo Salvini, in una conferenza stampa a Modena, a chi gli chiedeva se Silvio Berlusconi avesse chiuso ai Cinquestelle ha detto: "Non mi sembra. Stiamo ragionando sui programmi".

"Legge elettorale? Basta aggiungere premio di maggioranza" - E ha aggiunto: "L'unico modo per non prendere in giro gli italiani e fare veloce è applicare un premio di maggioranza all'attuale legge elettorale, cosa che già proponemmo, e il Pd rifiutò perché probabilmente fiutava l'aria. Se di nuova elegge elettorale si tratta, bisogna prendere questa e nell'arco di una settimana aggiungere un premio di maggioranza per la coalizione vincente, ed è l'unico modo per fare in fretta".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali