FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Irina Shayk e Bradley Cooper hanno avuto una bambina, si chiama Lea de Seine

"E! News" ha svelato il sesso e il nome della figlia della coppia a due settimane dal parto

Irina Shayk e Bradley Cooper hanno avuto una bambina, si chiama Lea de Seine

Si chiama Lea de Seine la figlia di Bradley Cooper e Irina Shayk, partorita a fine marzo dalla modella. Sempre molto riservata la coppia non ha mai rilasciato dichiarazioni in questi nove mesi di attesa. Solo "People" e "E! News" hanno svelato i pochi dettagli del lieto evento: il primo annunciando la data del parto e l'altro il sesso e il nome del bebè.

Avvistati a Venice Beach con la neonata, fonti vicino alla coppia hanno svelato che Irina e Bradley, innamoratissimi, sarebbero estremamente entusiasti tanto da pensare di allargare la famiglia.

Quarantadue anni l'attore, trentuno la modella, i neogenitori hanno voluto godersi la nascita senza troppi clamori. Mai un dettaglio sui social, che fosse solo un'immagine del ventre materno o un semplice cinguettio.

Bradley e Irina si frequentano dall'aprile 2015, dopo la fine di una lunga relazione della modella con il calciatore Cristiano Ronaldo.

Irina Shayk ha partorito Lea de Seine, Bradley Cooper è diventato papà

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali