FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Usa, muore a 20 anni soffocata dai pancake per una gara finita in tragedia

Una studentessa ha perso la vita in una competizione a chi mangiava più frittelle: nel 2001 aveva perso il padre nelle Torri Gemelle

Usa, muore a 20 anni soffocata dai pancake per una gara finita in tragedia

Caitlin Nelson, 20enne del New Jersey, Stati Uniti, è morta soffocata dopo aver partecipato a una gara a chi mangiava più pancake. La competizione era stata organizzata dalla sua università, la Sacred Heart University di Fairfield del Connecticut, quando ha avuto problemi respiratori a causa del gran numero di frittelle ingerite. Si tratta della seconda tragedia per la sua famiglia che nel 2001 aveva perso il padre, James Nelson, rimasto ucciso nell'attentato dell'11 settembre al World Trade Center di New York.

I primi soccorsi sono arrivati a Caitlin da parte di due studenti in infermieristica, ma quando si sono resi conto della gravità della situazione la giovane è stata trasferita in un ospedale della zona per poi essere portata in una struttura sanitaria di New York. Inutili però le cure: è spirata domenica. "La comunità della Sacred Heart è in lutto oggi", ha comunicato con una nota l'università frequentata dalla ragazza.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali