FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Spagna, 22enne italiano muore dopo unʼaggressione in discoteca

Il ragazzo è deceduto in ospedale per le ferite riportate la notte scorsa. A picchiarlo con calci e pugni, anche alla testa, tre russi di 20, 24 e 26 anni: arrestati. La Farnesina conferma

Un 22enen di Scandicci (Firenze), Niccolò Ciatti, è morto in Spagna, dopo essere stato aggredito in una discoteca nella località turistica di Lloret de Mar. La polizia è stata chiamata alle 3 del mattino per una rissa e quando gli agenti sono arrivati hanno trovato il giovane in gravi condizioni. Ricoverato in ospedale, il ragazzo è morto nella notte. Sotto accusa sono finiti tre russi di 20, 24 e 26 anni: tutti e tre sono stati arrestati.

La Farnesina ha confermato "il decesso di un connazionale in Spagna a seguito di un'aggressione" e segue il caso con la massima attenzione. Il Consolato, che sta prestando alla famiglia ogni possibile assistenza, è in contatto con le autorità locali per chiarire la dinamica dei fatti".

Il 22enne, secondo quanto riferito dal sindaco di Scandicci, Sandro Fallani, abitava nel quartiere di Casellina con la famiglia. "Siamo sconvolti - ha detto il primo cittadino -, è un episodio tremendo che ci ha toccato profondamente ed e' necessario che si faccia chiarezza. Tutta la città e vicina ai familiari, faremo qualsiasi cosa per aiutarli, con l'affetto e con tutto il supporto necessario". E sul profilo Facebook del ragazzo sono apparsi molti messaggi di cordoglio da parte degli amici.

Niccolò Ciatti, il 22enne italiano ucciso in Spagna

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali