FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Colonia blindata, il corteo degli estremisti anti-Islam di Pegida interrotto dalla polizia

In piazza i dimostranti della sinistra e dei gruppi anti-razzisti che i militanti di Pegida, partito xenofobo

Colonia blindata, il corteo degli estremisti anti-Islam di Pegida interrotto dalla polizia

Sabato pomeriggio di tensione a Colonia per due cortei contrapposti. In piazza, dopo i fatti di Capodanno, sono scesi sia i dimostranti della sinistra e dei gruppi anti-razzisti che i militanti di Pegida, partito xenofobo e anti-islamista. La manifestazione di Pegida è stata poi interrotta dalla polizia per evitare escalation di violenze dopo un lancio di petardi contro le forze dell'ordine

Colonia blindata, il corteo degli estremisti anti-Islam di Pegida interrotto dalla polizia

La presenza di manifestanti contrapposti è in Germania una consuetudine, ma la tensione tra i due fronti era palpabile, dopo le violenze di Capodanno a Colonia. .

Gruppi divisi dalla polizia - Secondo stime della polizia, i manifestanti di Pegida sarebbero stati circa 450. Di fronte, divisi da transenne e poliziotti, i dimostranti della sinistra e dei gruppi anti-razzisti: quasi 1.300 persone.

"Merkel deve andare via" - Il clima è stato tuttavia molto teso, soprattutto sul lato dei manifestanti di Pegida. Fitto sventolio di bandiere nazionali tedesche, slogan contro Angela Merkel ("deve andare via") di cui i manifestanti criticano con toni molto accesi la politica sui migranti. "E' la peggiore cancelliera dopo Adolf Hitler", ha gridato un dimostrante al microfono.

"Resistenza, resistenza", è stato un altro slogan molto scandito. Dal podio, gli oratori che si sono susseguiti hanno accusato gli immigrati musulmani di "importare" abitudini legate alla sharia e di non avere rispetto per le donne. "I profughi sono invasori in guerra contro di noi e secondo quel che si dice violentano le nostre donne e i nostri bambini", ha detto un oratore al microfono.

Corteo Pegida interrotto dalla polizia - Alla fine il corteo di Pegida è stato interrotto dalla polizia per evitare escalation di violenze dopo un lancio di petardi contro le forze dell'ordine. Sono stati usati anche gli idranti.

Ci sono anche le femministe - Sulla scalinata del duomo di Colonia hanno manifestato anche gruppi di femministe. "Rispetto, solidarietà e nessuna tolleranza", è stato lo slogan più scandito. Un concetto ribaditi anche nei tanti cartelli issati. Le femministe hanno utilizzato fischietti e agitando tamburelli. "No al sessismo no al razzismo", era scritto su uno dei tanti cartelli.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali