FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Crash potrebbe tornare con un nuovo gioco

Un rumor piuttosto convincente ha dato il via a delle voci sul ritorno di Crash con un nuovo gioco, scopriamo insieme tutti i dettagli

Crash potrebbe tornare con un nuovo gioco

GB Eye, azienda che si occupa di merchandising su licenza, avrebbe svelato le intenzioni di Activision per quanto riguarda il futuro di Crash Bandicoot.

A pagina 97 del Licensing Source Book Europe è possibile leggere le dichiarazioni di Max Arguile, Licensing Manager dell'azienda, secondo cui Crash Bandicoot: N. Sane Trilogy, disponibile dalla scorsa estate in esclusiva PlayStation 4, arriverà su Nintendo Switch e PC.

Ma non finisce qui, perché a quanto pare un nuovo capitolo della serie è previsto per il 2019:

"Il nuovo titolo è stato un successo di vendite senza spese di marketing. Il prossimo anno allargherà gli orizzonti (Switch e PC), e ci sarà un altro gioco nel 2019. Activision ha un piano di cinque anni, e GB Eye è molto felice di essere completamente coinvolta per tutti i prodotti".

Difficile non credere alle parole di Max Arguile, ma fino alla conferma ufficiale da parte di Activision, tali informazioni vanno bollate come rumor: continuate a seguirci per tutte le evoluzioni delle prossime settimane.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali