FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Clima, è allarme CO2: mai tanta nellʼaria come nel 2017

Lo scorso anno è stato anche il terzo più caldo nella storia del Pianeta

Clima, è allarme CO2: mai tanta nell'aria come nel 2017

L'aria non è mai stata così satura di anidride carbonica. A dirlo è la Noaa, l'agenzia statunitense che si interessa di meteorologia, che ha redatto il rapporto State of the Climate dopo un'indagine che ha coinvolto 500 scienziati in 65 paesi. Secondo la relazione, il 2017 è stato un anno record per i livelli di CO2 in atmosfera. Ed è stato anche il terzo anno più caldo nella storia recente del Pianeta, dopo il 2016 e il 2015.

Da quando l'Homo sapiens ha fatto la sua comparsa sul Pianeta e fino ai tempi recenti secondo gli esperti la concentrazione di CO2 nell'aria ha oscillato tra le 170 e le 280 parti per milione. Nel 2017 ha raggiunto il record di 405 parti per milione. Secondo il report il tasso di crescita dell'anidride carbonica "è quasi quadruplicato dagli anni 1960".

Inoltre dal 1880, da quando sono disponibili i dati, il 2017 è stato anche il terzo anno più caldo. "L'anno scorso è stato l'anno più rovente in assoluto se si considerano solo gli anni non contraddistinti dalla presenza di El Nino, il fenomeno naturale periodico che riscalda gli oceani e contribuisce all'aumento del termometro globale", spiegano gli esperti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali