FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Tempura di gamberi con verdure croccanti dal profumo asiatico

Tempura di gamberi con verdure croccanti dal profumo asiatico

INGREDIENTI

  • lime1
  • acqua
  • olio per friggere
  • lievito istantaneo1 bustina
  • farina150 g
  • sale
  • salsa di soia
  • tabasco
  • wasabi1 porzione
  • yogurt greco1 vasetto
  • mele golden2
  • peperone rosso1
  • melanzana1
  • carota1
  • zucchina1
  • cipolla di Tropea1
  • pomodoro1
  • mandorle a scaglie80 g
  • zenzero fresco30 g
  • birra1 bicchiere
  • ghiaccio2 cubetti
  • gamberi argentini6

PROCEDIMENTO

Lavare tutte le verdure accuratamente e tagliarle a julienne spesse. Fare una tartare di mele. 
Mettere in una ciotola: farina, birra, un pizzico di sale, i cubetti di ghiaccio preparati in precedenza e se serve aggiungere un po’ d’acqua; Amalgamare bene il tutto e riporre la pastella in frigorifero. In un recipiente aggiungere la salsa di soia, lo zenzero a pezzi, la cipolla di Tropea tagliata a dadini, il pomodoro a cubetti, una fetta di lime e qualche goccia di tabasco. Lasciare marinare. Creare un composto omogeneo unendo lo yogurt e il wasabi, che si andrà poi ad utilizzare come salsa di accompagnamento.

Lavare i gamberi. Togliere la testa, le zampette e i carapaci, lasciando solo l’estremità con la coda.
Eliminare con uno stuzzicadenti il filetto nero dell’intestino e asciugare bene. Scaldare l'olio nella pentola. Immergere le verdure e i gamberi nella pastella preparata. Non appena l’olio sarà bollente, inserire nella pentola le verdure e poi i gamberi.
Prestare attenzione che friggano in modo uniforme e che la pastella si gonfi sufficientemente. Una volta dorati entrambi i lati, estrarli e metterli a scolare su carta assorbente. Filtrare con un colino la salsa di soia e servire in una ciotola.
Comporre il piatto con gamberi e verdure e la tartare di mele, servita con le relative salse, in una ciotola la soia, e nell’altra lo yogurt e il wasabi.