FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Grani Futuri 2018, tutto il buono del pane

A San Marco in Lamis, nel cuore del Gargano, torna la kermesse di successo per la salvaguardia delle tradizioni legate al cibo più antico e amato: presenze internazionali e stellate tra gare, dibattiti e talk

Da sempre simbolo di condivisione e comunità, uno degli alimenti a cui noi italiani siamo più affezionati, il pane sarà al centro di un evento che, per il secondo anno, torna a illuminare il Gargano con i vivaci colori del grano. Dal 16 al 18 giugno, San Marco in Lamis (Foggia), chiama a raccolta panificatori e chef provenienti da diverse regioni d’Italia per celebrare tradizioni e culture legate al pane nella kermesse di successo che porta il nome di “Grani Futuri”, nata da un'idea del fornaio economista Antonio Cera, con l'obiettivo di creare rete, sinergie, confronto e crescita intorno all’alimento simbolo della dieta mediterranea.

Grani Futuri 2018

Chef e fornai daranno vita a un’esperienza immersiva con postazioni di dimostrazione, racconto e assaggio dove, distribuiti a coppie, interpreteranno il pane attraverso il loro linguaggio stilistico, portando la propria cultura e la propria terra in piatti esclusivamente a base di pane.
Non mancheranno naturalmente dibattiti e talk nel Salotto Letterario condotto da Pino Aprile, per valorizzare l’identità culturale e colturale del Sud e porre l’accento sull’arte dell’impasto, in compagnia di vari ospiti, tra i quali Stephanie Swane, di Parabere Forum, una delle massime esperte della materia.
Tra i protagonisti stellati attesi nel cuore della Puglia, principale produttore italiano di semola di grano duro e, da sempre, considerata il granaio d’Italia, ci sono Viviana Varese di Alice Ristorante a Eataly Milano, Antonio Lebano della Terrazza Gallia dell'Hotel Excelsior di Milano, Corrado Assenza del Caffè Sicilia di Noto, Luca Lacalamita, già Enoteca Pinchiorri a Firenze, e, dall'estero, la chef Zahie Tellez, ambasciatrice della nuova cucina messicana.
Ma Grani Futuri è anche l'occasione per esplorare il contesto territoriale in chiave turistica e culturale, attraverso opere di recupero urbano, attività culturali legate alla tradizione e lo svolgimento di attività sportive. Nella giornata di lunedì 18, per esempio, sarà possibile assistere alla mietitura del grano, come si faceva una volta e come si fa ancora oggi. Una vera e propria arte fatta di gesti sapienti e salde tradizioni. Tra i momenti topici della manifestazione, segnaliamo l’attesissima “Gara del Pancotto”, una golosa disfida tra le ricette del territorio, rivisitate nell'ottica di una ristorazione e un gusto contemporanei, che vedrà coinvolti i primi veri attori dell’economia pugliese: il contadino, il mugnaio e il fornaio.
Gran finale, poi, con la Cena del Pane (a San Giovanni Rotondo), in cui chef stellati e fornai saranno impegnati nella difficile impresa di creare un menu in cui ogni piatto, dall’aperitivo al dolce, avrà come ingrediente protagonista il pane.
Grani Futuri è un evento nuovo, ma in lievitazione che, con il suo Manifesto Futurista del Pane, è già diventato, a tutti gli effetti, un movimento culturale, economico e sociale. A favore del pane buono e sano della produzione artigianale italiana, che fa bene alla cultura, all’ambiente e al territorio.

Grani Futuri dal 16 al 18 giugno 2018 - San Marco in Lamis e San Giovanni Rotondo (FG) - www.granifuturi.com

Di Indira Fassioni  www.nerospinto.it

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali