FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Chiuso tavolo M5s-Lega per il governo: nel contratto non cʼè lʼuscita dallʼeuro

"Sui nomi stiamo ancora discutendo", ha fatto sapere Di Maio che, come Salvini, si è detto pronto a farsi da parte. Il Colle: "Atteso il programma definitivo, non bozze"

Chiuso tavolo M5s-Lega per il governo: nel contratto non c'è l'uscita dall'euro

Si è chiuso il tavolo tra M5s e Lega sul contratto di governo. Nell'accordo, che occupa lo spazio di oltre 40 pagine, non c'è il punto relativo all'uscita dall'euro, né il referendum. C'è invece un capitolo dedicato ai vaccini. "Sulle soluzioni dei nomi stiamo ancora discutendo", ha detto Di Maio sottolineando che "se serve io e Salvini restiamo fuori dalla squadra". Il Colle: "Atteso il programma definitivo, non bozze".

  • 16 mag

    Borghi: via titoli che compra Bce da computo debito/Pil

    "Nel programma è contenuta la proposta che il governo italiano si attiverà per proporre che in sede Ue, i titoli di stato di tutti i Paesi europei, ricomprati dalla Bce, non vengano computati nel rapporto debito-Pil". Lo ha spiegato il deputato della Lega, Claudio Borghi annunciando uno dei punti contenuti nel contratto di governo tra Lega e M5s.

  • 16 mag

    Nel contratto si è lavorato a pensioni d'oro e migranti

    Nel contratto di governo tra M5S e Lega ci sarà anche un capitolo dedicato ai migranti, ma il contenuto, assicurano fonti M5S, è "molto equilibrato". E rispecchierebbe i diversi approcci al tema di M5s e Lega. Nel contratto viene confermata l'intenzione di intervenire anche sulle pensioni d'oro. "E' stato un lavoro intenso e collaborativo. Quando abbiamo chiuso ci sono stati degli applausi alla fine e ci siamo tutti abbracciati", ha raccontato uno dei partecipanti al tavolo.

  • 16 mag

    M5s-Lega, passi avanti nella trattativa - VIDEO

  • 16 mag

    Per Di Maio e Salvini trattativa a oltranza su premier

    Terminato il lavoro del tavolo tecnico, a parte le limature del contratto di governo, Luigi Di Maio e Matte Salvini sono concentrati sulla scelta del nome del prossimo presidente del Consiglio e, a cascata, sui ministri dell'esecutivo giallo-verde. Stando a quanto afferma una autorevole fonte parlamentare, i leader di M5s e Lega andranno avanti nella trattativa "a oltranza" fino a quando non ci sarà un accordo sulla figura che dovrà gestire Palazzo Chigi.

  • 16 mag

    Tavolo M5s-Lega concluso: in contratto vaccini, no uscita euro

    È terminato il tavolo tecnico M5s-Lega sul contratto di governo. Lo confermano autorevoli fonti parlamentari Cinque Stelle. Nell'accordo, che occupa lo spazio di oltre 40 pagine, non c'è il punto relativo all'uscita dall'euro, né il referendum, e ogni posizione sul tema andrà' verificata con i partner europei dell'Italia. C'è invece un capitolo dedicato ai vaccini, anche se i dettagli non sono ancora noti.

  • 16 mag

    Grillo apre scatoletta di tonno: "Ricetta M5s veloce da realizzare"

    Beppe Grillo torna sulla politica e lo fa con un tweet dal sapore sarcastico intitolato "Ricetta 5 Stelle! Veloce da realizzare". A corredo, un video dove il fondatore del M5s apre una scatoletta di tonno - chiaro riferimento alla famosa frase di battaglia "apriremo il Parlamento come una scatoletta di tonno" - e, dopo aver sbrigativamente illustrato la ricetta, Grillo conclude: "E' una cosa veloce, che potete fare quando volete: tonno con schiacciatina, c'avete rotto il cazzo".

  • 16 mag

    Di Maio: "C'e' accordo con la Lega sull'Ue ? Pare di sì"

    Con Salvini "ci vediamo per dirimere questioni politiche. Si tratta di trovare gli strumenti perché sugli obiettivi siamo d'accordo". Lo ha detto il leader M5s Luigi Di Maio lasciando Montecitorio. E a chi chiede se ci sia accordo sull'Europa risponde "pare di sì".

  • 16 mag

    Di Maio: per contratto questione di ore, poi voto online

    Per la firma del contratto di governo è "questione di ore" e il testo sarà sottoposto a una consultazione online. Lo scrive su Facebook Luigi Di Maio. "Questo week end - spiega - invito tutti gli attivisti del Movimento 5 Stelle a colorare l'Italia di giallo e riempire le piazze di gazebo e banchetti che informano i cittadini sui punti del contratto di governo che stiamo per stipulare. E' il momento del coraggio. Non un passo indietro!".

  • 16 mag

    Contratto M5s-Lega, Quirinale aspetta i testi definitivi

    Le due delegazioni di M5s e Lega, nel corso delle consultazioni di lunedì al Quirinale, hanno voluto lasciare al presidente della Repubblica Sergio Mattarella la bozza dell'accordo di programma nello stato in cui si trovava in quel momento. "E' chiaro che il Presidente non guarda bozze ma testi definiti, frutto della responsabilità dei partiti che concludono accordi di governo", è quanto affermano al Quirinale in risposta a chi chiede se il presidente abbia ricevuto la bozza di programma M5S-Lega.

  • 16 mag

    Fonti M5s: rosa premier ma a Colle nome secco

    M5s e Lega hanno una rosa di nomi che stanno valutando per la presidenza del consiglio di un governo gialloverde ma al Quirinale "andremo con un nome secco". Lo spiega una fonte M5s aggiungendo che tra i nomi presi in considerazione ci sono quelli di candidati eletti ma "non si esclude un nome terzo. La ricerca del premier "è un punto su cui a differenza del programma stiamo ancora lavorando.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali