FOTO24VIDEO24ComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeopleTGCOM24
La Diretta

Usa, la patente sarà su smartphone

Sperimentazione al via nello Iowa

Usa, la patente sarà su smartphone

Lo Iowa è noto per essere il granaio dʼAmerica, ma non pensiate che sia uno Stato arcaico. Tuttʼaltro, laddove si svolgono per tradizione le prime elezioni primarie per eleggere il Presidente degli Stati Uniti, presto ci potrebbe essere una rivoluzione: la patente di guida non sarà più cartacea, ma digitale, e visibile sul proprio smartphone.

La sperimentazione riguarderà inizialmente 15 dipendenti pubblici, che hanno ricevuto la "mobile Driving Licence", vale a dire la patente in formato digitale. Grazie a unʼapp per iPhone (cʼè sempre un app per tutto…) è possibile mostrare la patente allʼoccorrenza alla polizia stradale e ruotare di 360 gradi la foto del patentato. Grazie alla digitalizzazione sarà inoltre più facile e veloce aggiornare i dati, basti pensare oggi in Italia a quanto tempo passa prima di ricevere via posta il cedolino in caso di cambio residenza. E pensare che le potenzialità delle patenti formato carta di credito sono tantissime. Non solo, ma con le future patenti digitali ci sarà pure lʼabbattimento dei costi per la produzione delle tessere plastificate. In Usa, oltre tutto, la patente è valida come documento e la sua digitalizzazione potrà essere utile in campo amministrativo e commerciale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali