FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Gruppo Renault al 10% del mercato italiano

La quota mercato più alta da 32 anni

LʼItalia sta regalando grandi soddisfazioni al Gruppo Renault, che ha chiuso il 2017 con 215.035 immatricolazioni, in crescita del 13,9% rispetto allʼanno precedente. Ormai il Belpaese è il terzo mercato al mondo per il gruppo francese, soltanto nel 2015 invece era il sesto. Un gran contributo lo dà anche Dacia, che con 63.386 unità vendute registra il miglior anno di sempre in Italia.

Clio, Captur e lʼascesa di Dacia

Tante le ragioni del successo Renault. Lʼapprezzamento della Clio, dal 2012 al 2017 lʼauto straniera più venduta in Italia; il crossover Captur leader del segmento; i successi di Dacia e quelli dei veicoli commerciali Renault, che in un mercato in regressione (-4%) sono invece cresciuti, portando la quota mercato al livello più alto degli ultimi 11 anni. Ecco proprio la quota mercato è un indicatore preciso della crescita del Gruppo Renault in Italia: il 9,9% raggiunto nel 2017 in Italia significa il livello più alto degli ultimi 32 anni! Soltanto a livello di brand, Renault ha chiuso lʼanno con 151.649 immatricolazioni.

La parte del leone lʼha fatta Clio con le sue 53.687 unità, ma le quasi 30 mila Captur forse rappresentano un segnale ancora più importante, perché rivelano la capacità della Casa francese di intercettare le nuove tendenze e i nuovi gusti degli automobilisti. Il 2017 poi ha visto un rinnovamento importante della gamma, con le nuove generazioni di Grand Scénic e Koleos e lʼaffermazione di Kadjar (14.651 immatricolazioni) e dellʼinossidabile Espace, sempre leader nel suo segmento di nicchia. E questʼanno debuttano altre attese novità: Scenic e Kadjar Sport Edition, la nuova Megane R.S., le versioni Duel Collection di Twingo e Megane.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali