FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Migranti, nave con 40 profughi a bordo bloccata da giorni al largo della Tunisia | Naufragio al largo di Cipro: 16 morti

Lʼallarme dellʼequipaggio: "A bordo ci sono persone ferite, una donna incinta e le razioni di cibo e acqua sono in esaurimento"

Un cargo con a bordo 40 migranti è bloccato da giorni al largo della costa tunisina. Tunisia, Italia e Malta hanno rifiutato l'approdo nei loro porti. I migranti erano partiti dalla Libia la scorsa settimana e dopo un'avaria sono rimasti cinque giorni in mare senza viveri prima di essere soccorsi. Intanto si registra l'ennesima tragedia nel Mediterraneo: 16 migranti sono morti e 30 risultano dispersi dopo il naufragio di un barcone al largo di Cipro.

Migranti, nave con 40 profughi a bordo bloccata al largo Tunisia

"Siamo bloccati in mare aperto al largo della Tunisia, siamo esausti", è il racconto di un membro dell'equipaggio della nave, la Sarost 5, che ha fatto sapere di avere a bordo persone ferite e una donna incinta. "Ci restano scorte di cibo solo per due giorni e 30 pacchi da sei bottiglie di acqua". Il Forum tunisino per i diritti economici e sociali (Ftdes), un'associazione tunisina che aiuta i migranti, ha spiegato che Tunisi si rifiuta di accogliere i migranti perché "non vuole diventare un riferimento di porto sicuro per gli Stati europei".

I migranti provengono da Egitto, Mali, Nigeria e Bangladesh. Sono stati avvistati dai dipendenti di una piattaforma petrolifera tunisina, gestita dalla Miskar, che hanno inviato in soccorso una delle navi di rifornimento della compagnia, la Sarost 5. Al momento, dopo aver tentato invano di avvicinarsi al porto di Zarzis, in Tunisia, ed essersi scontrata con l'ennesimo divieto di attracco, la nave resta ormeggiata al largo del paese africano.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali