FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sagre di gusto: i primi appuntamenti di autunno

Gli eventi eno-gastronomici più interessanti per il fine settimana 4-6 ottobre

tartufi, sagre

Anche se le temperature sono ancora miti, l'autunno è cominciato ufficialmente. E' una stagione ricchissima di buoni sapori e di prodotti deliziosi che, da sempre, regala grandi soddisfazioni agli amanti della buona tavola. Ecco allora una selezione di eventi di gusto, da non perdere nel fine settimana 4-6 ottobre.

FESTA DELLO SPECK ALTO ADIGE - Santa Maddalena - Val di Funes (Bolzano) – Lo speck, uno dei sapori più tipici di questa regione, invita tutti in Val di Funes, nella graziosa località di Santa Maddalena, sabato 5 e domenica 6 ottobre ai piedi delle Odle, per assaggiare tante prelibatezze culinarie e specialità regionali. Oltre allo speck ci sono il fragrante pane tipico, tanta buona musica e una lotteria per tentare la fortuna. La manifestazione si svolgerà con qualunque condizione meteorologica: Orari: sabato, ore 10.00 - 16.00 (Ingresso libero); domenica: ore 10.00 alle 17.30 (Ingresso: € 6.00, gratis fino a 14 anni). INFORMAZIONI: www.speck.it.

ARRANCABIRRA - Courmayeur (Aosta) – Una gara di innegabile ispirazione goliardica ma che richiede comunque un certo impegno: 18 chilometri (13 in caso di maltempo...) con un dislivello di 1410 metri da percorrere mascherati, con il cane al guinzaglio o sorseggiando una o più lattine di birra. Si corre sabato 5 ottobre con partenza dal centro di Courmayeur: ogni lattina bevuta concede un premio di tempo pari a 10 minuti, da scalare da quello realmente impiegato. Sul percorso sono presenti alcune Drink Area in cui rifornirsi. Tempo massimo per completare la gara: 8 ore. INFORMAZIONI www.arrancabirra.it.

I GIORNI DEL MIELE - Lazise (Verona) - Lazise, sulle sponde veronesi del Lago di Garda, da venerdì 4 a domenica 6 ottobre ospita un evento dolcissimo con “I giorni del miele", una mostra mercato dedicata a al mondo dell'apicoltura. Nella più grande mostra mercato del miele italiano, a disposizione dei visitatori ci sono oltre 2400 mq di area espositiva in cui apicoltori e aziende legate al mondo delle api presentano le loro migliori produzioni, con miele, pappa reale, propoli, cosmetica e cura naturale; attrezzature per le attività di apicoltura. L'ingresso alla Fiera è gratuito. INFORMAZIONI: www.comune.lazise.vr.it.

SAGRA DELLA PATATA DI LAZZATE - Lazzate (Monza-Brianza) - Non tutti sanno che Alessandro Volta ha contribuito in modo importante a fare conoscere e diffondere questo genuino prodotto della terra; l'occasione per saperne di più è partecipare alla 16esima edizione della sagra che si tiene a Lazzate, fino a domenica 6 ottobre. La festa vuole celebrare il tubero che, grazie alla facile coltivazione e al ricco apporto nutritivo, salvò intere popolazioni dalla fame. Alessandro Volta fu tra i primi a coltivarla a Lazzate e la città gli rende quindi omaggio. Nel secondo weekend di festa, oltre a sapori e intrattenimento ci sono stand gastronomici, mostre, ristorazione, spettacoli, animazioni e giochi per i bambini, i tradizionali Mercatini dei Sapori d'Autunno in programma sabato 5 ottobre, dalle ore 10.30 alle 23.00; domenica 6 ottobre, l'orario è invece dalle ore 09.00 alle 23.00. INFORMAZIONI www.sagrapatatalazzate.com.

SAGRA DELLA SALAMINA DA SUGO AL CUCCHIAIO - Madonna Boschi di Poggio Renatico (Ferrara) - Grande festa di sapori nella frazione a poca distanza da Ferrara, in onore di questo delizioso insaccato, protagonista di ben quattro weekend, da giovedì 19 settembre a domenica 13 ottobre. La salamina è sempre al centro dell'attenzione: scopriamola nell'antipasto del contadino con salumi nostrani, nel carpaccio di salamina cruda con grana e crema di aceto balsamico, nel trittico di salamina (salamina cruda, cotta e paté), oppure nelle lasagne al forno con purea di zucca e tagliatelle del norcino. INFORMAZIONI www.prolocomadonnaboschi.it.

TUBERFOOD - FIERA DEL TARTUFO BIANCO - Borgofranco sul Po (Mantova) – Profumi preziosi tra le vie del borgo da venerdì 4 a lunedì 21 ottobre in una riconosciuta manifestazione giunta quest'anno alla sua 25a edizione. Raccolto nelle terre lombarde, negli ultimi anni molto attente a rispettare un'agricoltura sana e sostenibile, il tartufo bianco viene proposto in numerosi piatti di cucina tradizionale e sperimentale. Nel primo weekend della manifestazione ci sono il raduno dei camper, le dimostrazioni di cani da tartufo e mercatini del vecchio e dell'antico; per tutta la durata della festa, è possibile noleggiare gratuitamente la bicicletta, per andare alla scoperta ricco patrimonio faunistico e naturalistico della regione. INFORMAZIONI www.tuberfood.it.

MOSTRA MERCATO DEL TARTUFO E DEI PRODOTTI DEL BOSCO - Apecchio (Pesaro e Urbino) – appuntamento con il gusto e le tradizioni marchigiane da venerdì 4 a domenica 6 ottobre nel paese celebre per essere la Città della Birra Apecchio, alle falde del Monte Nerone, nell'Appennino Pesarese, Le pregiate birre locali si accompagnano ai raffinati piatti a base del tartufo con accostamenti di alto livello gastronomico, anche nelle osterie e taverne allestite nel centro storico, Ci sono anche show cooking, presentazioni, visite guidate, trekking, mostre e concerti. INFORMAZIONI www.vivereapecchio.it. 

OTTOBRATA ZAFFERANESE - Zafferana Etnea (Catania) - Tutte le domeniche del mese, dal 6 al 27 ottobre il centro di Zafferana Etnea si anima a partire dalle ore 10.00 con questa bella manifestazione, nata come mostra-mercato di prodotti tipici, e poi diventata nel tempo una manifestazione complessa, con i prodotti tipici della terra e i loro derivati: l'uva, il vino, la mostarda, il miele, le mele e la frutta di stagione (fichi d'India, melograni, noci, nocciole, castagne, pistacchi ecc.), i funghi porcini dell'Etna, l'olio, le olive e le conserve sott'olio. Un ampio spazio è dedicato ai prodotti artigianali e il visitatore può, lungo il percorso del centro storico, fermarsi ad osservare gli antichi mestieri ormai in via di estinzione (scultori del legno e della pietra lavica, pittori di sponde di carretti siciliani, ricamatrici, lavoratori del ferro battuto, pupari ecc.). Nella Villa comunale sono invece collocati gli stand che espongono e vendono salumi, formaggi tipici siciliani e conserve alimentari. Informazioni: www.ottobrata.it.