FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Tradizioni allʼitaliana: dieci sagre da assaporare

Buon vino, tartufo e folklore: ecco gli eventi da non perdere lungo il nostro Stivale

Il mese di novembre continua ad offrire tanti appuntamenti da leccarsi i baffi, all'insegna dei buoni sapori d'autunno: molte piacevoli occasioni per trascorrere una giornata all'aria aperta in compagnia di tutta la famiglia. Scopriamo insieme questa imperdibile rassegna: dall' 11 al 13 novembre.

Dieci sagre da vivere in compagnia

TORGNON D'OUTON - Torgnon (AO) - Fino a domenica 13 novembre la Valle del Cervino si anima di musica, artigianato e gastronomia locale. Specialità valdostane, tra cui patate di montagna e fontina Dop d'alpeggio, saranno proposte nel ricco menu dei due fine settimana consecutivi, nei quali si festeggia anche San Martino, patrono della cittadina. Spettacoli e divertimenti assicurati anche per i più piccoli come il truccabimbi. Lunedì 31 ottobre, invece, serata di Halloween, grande festa a partire dalle ore 19.00 con "Sangria e paella party" e dalle ore 20.00 serata danzante e palloncini e baby dance per i più piccini.

NOVEMBER PORC - Varie località parmensi - Per tutti i weekend di novembre appuntamento a Polesine Parmense, Zibello e Roccabianca per la staffetta gastronomica più golosa della provincia di Parma. Stand enogastronomici, bancarelle, assaggini e il famosissimo takeaway McPorc, il tutto accompagnato da serate musicali e animazioni per grandi e piccini. Inoltre, durante tutti i fine settimana ci si potrà cimentare con "Il Tiro al Salame" il gioco ufficiale della manifestazione e, per tutta la durata dell'evento, potrete assistere alle performance degli artisti di strada impegnati nel concorso "November Porc Street Artist" che premierà i primi tre classificati.

BACCANALE - Imola - L'evento, giunto quest'anno alla sua 30a edizione, trasforma fino al 27 novembre la città in un grande palcoscenico popolato di storici, chef, gastronomi, artisti e produttori, accomunati dal desiderio di trattare il cibo in modo non banale e ripetitivo. "Chicchi, grani e farine" è il tema di questa edizione: cosa sarebbe la nostra cucina senza grano, farine, riso e legumi?

FESTA DEL TARTUFO - Sant' Agostino (FE) - Tuber magnatum pico. Già il nome rende subito l’idea di un prodotto unico da conservare per le occasioni più importanti. Se poi si utilizza la denominazione comune, tartufo bianco, ecco che quell’immagine si trasforma come per magia in profumi deliziosi e in ricette alle quali è impossibile resistere. Dall’11 al 27 novembre, per tre fine settimana consecutivi, Sant’Agostino, in provincia di Ferrara, torna a festeggiare il suo tesoro più prezioso con la decima edizione della Sagra del Tartufo autunnale; una specialità che cresce abbondante nel bosco della Panfilia, meraviglia naturalistica che sorge a pochi passi dalla “città del tartufo” in provincia di Ferrara.

SAGRA DEL BOLLITO - San Pietro in Casale (BO) - Fino a domenica 20 novembre il bollito è il protagonista assoluto di un piccolo paese della provincia di Bologna. Diversi i tipi di carne cucinati per l'occasione: dal muscolo alla coda, dalla lingua al cotechino fino al guanciale, tutti accomunati da una lunga bollitura nel brodo. Le carni sono servite accompagnate da gustose salse, tra cui primeggia la salsa verde a base di prezzemolo, capperi e aglio sminuzzati.

FIERA DI SAN MARTINO - Santarcangelo di Romagna (RN) - Tartufi, miele, olio e formaggio, conserve e vino novello sono solo alcuni degli ingredienti protagonisti di questa festa. Tra mito e realtà, la Fiera di San Martino diventa anche un'enorme mostra mercato in piazza Marini, dove è possibile gustare i sapori della tradizione locale e passeggiare tra esposizioni di artigianato artistico, auto d'epoca e macchine agricole.

FESTA DEL BIGONZONE - Monterubiaglio (TR) - La festa si svolge nei giorni della cosiddetta estate di San Martino, riprende una vecchia consuetudine contadina di festeggiare la fine della vendemmia con una merenda tra amici che si sono dati aiuto reciproco durante la raccolta dell'uva. Momento centrale è la degustazione del vino novello, spillato da un grande bigoncio ermeticamente chiuso, in cui sono state pigiate e lasciate fermentare per circa un mese uve di qualità diverse. Attualmente la festa che ha assunto un carattere collettivo, si svolge nella piazza principale del paese e nei vicoli più caratteristici ed offre, oltre al vino nuovo, i prodotti e la gastronomia tipici locali.

GIORNO DI BACCO - Palombara Sabina (RM) - La vendemmia del 2016 passerà alla storia come una delle migliori degli ultimi 15 anni. Un motivo in più per raggiungere un piccolo borgo del Lazio dove un antico castello si trasforma per una giornata in una cantina dal fascino unico, all’interno della quale gustare il meglio della tradizione vinicola locale. E’ la magia del “Giorno di Bacco”, in programma domenica 13 novembre a Palombara Sabina, la manifestazione che propone ai visitatori un percorso di bicchiere in bicchiere nella cornice del Castello Savelli, la fortezza del XIII Secolo con i suoi ampi saloni, gli affreschi e le antiche statue greche; una giornata dedicata al Dio del vino, ma non solo: qui anche Demetra, Dea della terra produttrice, avrebbe un ruolo di primo piano perché ad affiancare le etichette proposte sarà un ricchissimo menù basato sulle migliori ricette del territorio

NOVELLO SOTTO IL CASTELLO - Conversano (BA) - Da venrdì 11 a domenica 13 novembre musica, gastronomia e vini pugliesi saranno i veri padroni di Conversano. L'evento, giunto alla VIII edizione, valorizza un intero territorio: dai musei alle chiese aperte, dalle masserie agli stretti vicoli di uno dei centri storici più suggestivi del Mezzogiorno. Novello sotto il Castello punta molto sulla valorizzazione del prodotto tipico: il percorso gastronomico, in linea con le passate edizioni, è costruito esclusivamente con prodotti pugliesi e di qualità. Tra i vini non solo novello ma anche primitivo, malvasia nera e negroamaro.

PALIO DI SAN MARTINO - Castell'Umberto (ME) - Sabato 12 e domenica 13 novembre a Castell'Umberto in occasione di San Martino si cucinano funghi, salsiccia, castagne... e vino. Durante la manifestazione, è possibile assistere alla corsa delle botti che si svolge nel quadrilatero di fondazione novecentesca del Comune di Castell'Umberto: i componenti delle squadre che partecipano alla gara si sfidano nel far rotolare delle grosse botti attraverso un circuito a gimcana fino a condurle al traguardo nel minor tempo possibile. E' prevista la preparazione e la degustazione dei prodotti tipici come i maccheroni con il sugo di maiale ed i frittuli piatto povero ottenuto dall'uso delle parti di scarto del suino, tra cui testa, zampe, cuore, cotenne, il tutto pulito con acqua e limone e cotto dopo l'aggiunta di aromi.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali