FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Assisi: un Natale dedicato alle famiglie

Un ricco calendario di eventi dedicati a grandi e bambini con attività ludiche, laboratori ed esperienze creative

Assisi: un Natale dedicato alle famiglie

“Il Natale 2018 ad Assisi sarà la Festa delle famiglie e per le famiglie – dichiara Stefania Proietti, Sindaco di Assisi - con la città dedicata ai bambini e ai loro desideri. Un progetto “family”, dai colori caldi e dai forti sentimenti. Abbiamo pensato quest’anno a una città illuminata più che mai con istallazioni in tutto il territorio comunale”. Ci sono dunque tante luci, ma anche giochi, laboratori ed esperienze creative nei luoghi della cultura, i classici presepi e tanti eventi di musica e arti visive.

Assisi non è solo una meta religiosa: la città ha fatto registrare nei primi dieci mesi dell’anno un trend di presenze turistiche nazionali e internazionali da record. Per strizzare l’occhio ai suoi visitatori, in particolare alle famiglie, è stato messo a punto un programma ad hoc, a cominciare dal Trenino di Natale gratuito che transita per le vie del centro, con tappa nei principali luoghi di attrazione della città, dalle 9 alle 20.

I PRESEPI – Assisi è la “Città dei Presepi” grazie San Francesco, autore della prima Natività della storia. I presepi esposti sono una moltitudine, collocati nei luoghi più suggestivi della città medievale. Le Sale dei palazzi storici, dalla piazza e per le vie del centro, ospitano la “Mostra dei Presepi della Terra Santa”, il “Presepe Artistico Napoletano del ‘700” con il contributo di Antonietta Mancinelli Angeletti, la “Mostra dei Presepi artistici” a cura dell’associazione “L’Isola che non c’è” con Franco Paccamiccio e la “Mostra d’arte presepiale” a cura del Club UNESCO Assisi. Numerosi anche i presepi viventi nelle frazioni di Armenzano, Petrignano e San Gregorio.

CASA DI BABBO NATALE – E’ aperta dall’8 dicembre al Monte Frumentario (accesso in via Fontebella) dove Babbo e gli Elfi accolgono grandi e piccini per vivere la magia delle feste.

GIOCHI DI LUCE – Le grandi proiezioni visive e sonore sugli edifici storici della piazza del Comune rendono ancora più suggestive le bellezze della città tra passato, memorie e opere d’arte, per un viaggio virtuale di grande impatto emotivo. La piazza del Comune si illumina con il progetto in collaborazione con Confcommercio “Albero di Alberi”, che conta oltre ottanta piante illuminate che a fine del Natale saranno messe a dimora nell’ambito del progetto di riforestazione urbana “Un albero per ogni nuovo nato”.

LA MUSICA – Tra gli eventi più significativi segnaliamo il Concerto di Natale Gospel del gruppo “New Direction Gospel Choir of Tennessee State”, uno dei primi cori nel suo genere riconosciuto a livello internazionale, composto da giovani musicisti laureati presso la Tennessee State University e solisti di alto livello, che si terrà all' Abbazia di San Pietro, in collaborazione con la Fondazione Umbria Jazz. La musica antica, di repertorio medievale e rinascimentale, con “Voci: storie di donne, madri, mistiche, visionarie” è ospitata nella Sala degli Sposi di Palazzo Vallemani, tra i dipinti della Pinacoteca e gli affreschi del Palazzo, attraverso le voci e i suoni di Patrizia Bovi e Katerina Ghannudi. E ancora il Grand Concerto di Capodanno al Lyrick con la partecipazione straordinaria del soprano Desirée Rancatore e del tenore David Sotgiu, il Coro e Orchestra “Città di Assisi” Cantori di Assisi - Cappella Musicale della Basilica Papale di San Francesco - Commedia Harmonica con la direzione del M° Padre Giuseppe Magrino.

LE ARTI VISIVE - Palazzo Monte Frumentario ospita a ingresso libero “Antonio Fiore Ufagrà. Dal post-futurismo alla cosmopittura con i futuristi della sua collezione da Balla a Dottori.” Dedicata al pittore post-futurista: esposte opere di arte sacra, civile e inediti realizzati per Assisi e capolavori della sua collezione privata con opere di Balla, Benedetto, Bruschetti, Monachesi e Dottori. Altra mostra a ingresso libero è “Assisi amata città- Enzo Morelli e l'arte della Conciliazione, Opere 1922-1931” che omaggia il pittore autore della decorazione dell'iconica Sala della Conciliazione nel Palazzo dei Priori assisano con opere provenienti da Milano, Assisi, Bagnacavallo e Gubbio.

LA STORIA - Alla scoperta di Assisi sotterranea: durante le festività la visita guidata al Foroe alla Domus Romanae è prenotabile al costo di 10 euro.

Il programma completo degli appuntamenti è online sul sito www.comune.assisi.pg.it

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali