FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Pokemon Go contagia anche la polizia spagnola: i consigli degli agenti per un "grande allenatore"

Pikachu & Co. in posa con i poliziotti di Madrid per una campagna sociale che invita a giocare in sicurezza. E la foto spopola su Instagram

Pikachu e gli altri mostriciattoli tornati alla ribalta mondiale con l'app Pokemon Go sono finiti nella rete della polizia nazionale spagnola. Gli agenti, dopo la loro cattura, approfittano anche per una foto-ricordo, ma a fin di bene. Spopola su Instagram, infatti, l'immagine simbolo della campagna sociale per la sicurezza pensata dalle autorità iberiche. I consigli per tutti sono di scaricare l'app legalmente e di fare attenzione ad eventuali costi aggiuntivi, ma, cosa più importante, si chiede di non dimenticare che, mentre si gioca a dar la caccia virtuale ai Pokemon, tutt'intorno la vita reale continua, con i suoi pericoli.

Sono basilari gli avvertimenti che dà via social network la polizia spagnola, ma visti i recenti fatti di cronaca prodotti dalla Pokemon-mania, qualcuno sembra averli dimenticati ed è bene ripeterli.

"Diventa un grande allenatore di #pokemongo - si legge nel post degli agenti, - ma non dimenticare alcune linee guida della sicurezza. Scarica il gioco dagli store ufficiali di gioco; monitora i costi aggiuntivi; guarda quello che succede intorno: strisce pedonali, segnaletica, arredo urbano; rispetta la proprietà privata e gli standard negli edifici pubblici".

E infine l'avviso condiviso anche da Telefono Azzurro per mettere in guardia soprattutto i minori: "Se hai sempre il geolocalizzatore attivato i malintenzionati sapranno dove sei in ogni momento".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali