TGCOM

Magazine

Tutte le ultim'ora

29/2/2008

Coppie: la mano ora la chiede lei

La donna fa spesso Il primo passo

La tradizione prescrive che sia l’uomo a presentarsi armato di fiori e anello, magari pronto a mettersi in ginocchio davanti alla sua amata e a chiederle ufficialmente la sua mano. Una situazione da far tremare i polsi a chi è timido, ma che ormai sembra destinata ad andare in pensione: l’uomo dovrà solo avere la pazienza di aspettare. Perché infatti già adesso una donna su tre si dichiara disposta a fare lei il primo passo per chiedere la mano dell'amato, imitando l’esempio di alcune Vip Renée Zellweger e Halle Berry.

Come rivela un sondaggio del sito internazionale di social networking Badoo.com, condotto su un campione di 1.500 donne italiane intervistate, il 44% delle non sposate, single o fidanzate considera il matrimonio come un proprio progetto di vita e il 33% dichiara di voler essere lei a chiedere al proprio uomo di sposarla. Insomma, cambiano i ruoli e mutano anche i desideri delle donne: nell'epoca dei lucchetti di Moccia, le ragazze sono più disincantate e pronte al protagonismo anche nella sfera sentimentale. Si potrebbe parlare in un certo senso di una nuova generazione “autoscatto”, che ama mettersi in mostra dinanzi alla platea più numerosa possibile. Secondo il sondaggio, addirittura il 29% vorrebbe dichiararsi su Internet con un video, in modo da mostrarsi a tutta la community di amici vicini e lontani. Il 16% sogna poi di dichiararsi nel corso di una trasmissione televisiva e il 10% pensa di servirsi di un grosso manifesto pubblicitario per fare la “fatidica domanda”.

Per quanto riguarda modi e luoghi della “dichiarazione”, solo un modesto 22% rimane ancorato alla tradizione e opta per una ricorrenza speciale come il compleanno o San Valentino, mentre il 16% sceglie come cornice ideale un luogo isolato (in cima a una montagna, in mezzo al mare) per attribuire maggiore esclusività alla propria dichiarazione.

Le prime a rompere il tabù che vuole la donna in silenziosa e trepidante attesa dell’iniziativa maschile sono state le donne celebri. Qualcuna di loro ha scelto dichiarazioni eclatanti, come la cantante pop americana, Pink, che nel 2005 ha scelto di scrivere su un cartellone gigante “Mi vuoi sposare?” e lo ha mostrato a bordo pista al fidanzato, il motociclista Carey Hart, durante una corsa. Altrettanto ha fatto l’attrice premio Oscar Halle Berry, che non ha esitato a farsi avanti per prima chiedendo la mano del proprio fidanzato, il campione di baseball degli Atlanta Braves, Davide Justice. Purtroppo entrambe le unioni sono finite a breve distanza dalla data del matrimonio, in particolare quello dell'attrice di "Cat Woman", tristemente finito dopo che lui l'ha resa parzialmente sorda a suon di botte.

Controcorrente è invece il parere dalla giornalista Paola Ferrari, sposata con l'imprenditore Marco De Benedetti, che afferma: "E' stato mio marito a chiedere la mia mano. E' giusto che la donna sappia che l'uomo con cui lei vuole costruire una vita insieme sia ben convinto di quello che fa. Non farei mai un errore di questo tipo". Ma anche la tradizione concede uno spiraglio alle donne intraprendenti. Secondo la saggezza popolare, lei avrebbe la facoltà di farsi avanti solo in occasione del 29 febbraio, ossia una volta ogni quattro anni. In ogni caso deve farlo nei dovuti modi. L’aspirante moglie deve cioè presentarsi alla sua dolce metà con in un mano un cetriolo o una zucchina che, al termine della dichiarazione, dovranno baciare tre volte. Vi sembra ridicolo? Allora non resta che correre qualche rischio o armarsi di santa pazienza in attesa che lui si decida.