ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
8/6/2006

La boxe femminile dà spettacolo

Porto Torres tra donne e guantoni

Un fine settimana tutto dedicato allo sport, ma anche alla bellezza, al coraggio, alla sensualità e alla voglia di dominio: sono questi gli ingredienti della boxe femminile che si presenta al pubblico fino a domenica 11 giugno in Sardegna, a Porto Torres, con il Campionato dell’Unione europea di boxe femminile. La manifestazione si svolge presso l’Area Teleferica – interno Porto.

Nella foto, Simona Galassi

Al campionato partecipano atlete di assoluto valore internazionale e tecnico/sportivo in un confronto assai interessante, sia sotto il profilo tattico/tecnico, sia dal punto di vista spettacolare. Le 18 nazioni presenti a questo appuntamento, in lizza per la medaglia d’oro, sono, oltre all’Italia: Finlandia, Turchia, Olanda, Svizzera, Polonia, Danimarca, Irlanda, Germania, Ungheria, Spagna, Estonia, Belgio, Francia, Grecia, Inghilterra, Romania e Svezia. La nostra Nazionale è composta da Valeria Calabrese (46 Kg), Laura Tosti (48 Kg), Simona Galassi (50 Kg), pluri-campionessa mondiale ed europea, Loredana Piazza (52 Kg), Claudia Appolloni (54 Kg), esordiente appena diciottenne, e Patrizia Pilo (70 Kg), prima donna ad entrare nell’Esercito Italiano.

In questo importante appuntamento europeo, il calendario degli appuntamenti è ulteriormente arricchito dalla presenza di grandi campioni del pugilato sardo e dalla presenza degli ex campioni del mondo, uomini immagine della Federazione Pugilistica Italiana, insieme ai tecnici federali. Accanto agli incontri e agli eventi strettamente sportivi sono in calendario appuntamenti musicali, con lo spettacolo e degustazioni gastronomiche delle principiali specialità sarde.