TgFin

Tutte le ultim'ora

Borsa Italiana

Cerca Titolo

Vai

Indirizzo mail:
tgfin@mediaset.it
16/2/2009

Montezemolo: la crisi peggiorerà

"Servono riforme su pensioni e sanità"

Quella che stiamo vivendo è "la più grande crisi del dopoguerra, e tra due mesi sarà molto peggiore". L'allarme arriva dal presidente Fiat Luca Cordero di Montezemolo. "Nei prossimi mesi l'onda arriverà anche per le imprese più piccole", avverte. Il primo passo da compiere adesso per evitare il peggio è realizzare riforme vere, prime tra tutte quella delle pensioni e quella della sanità.

"Da 15 anni" aggiunge Montezemolo "il Paese non prende più decisioni" e "credo che nei prossimi mesi l'onda arriverà anche per le imprese più piccole". Secondo Montezemolo c'è bisogno "di ripristinare un clima generale che porti a decisioni stupefacenti; abbiamo bisogno di mettere mano alle scelte, non si può continuare col ping pong tra governo e opposizione". Secondo l'imprenditore ora serve appunto un patto generazionale per i giovani, un grande patto per la riforma delle pensioni e la riforma della sanità: "C'è bisogno di uscire da questo immobilismo e di fare scelte sorprendenti".

Per fronteggiare la crisi economica insomma "ci dovrebbe essere uno sforzo corale, un dialogo tra maggioranza e opposizione". In quest'ottica, Montezemolo ritiene necessaria la convocazione di "stati generali" tra maggioranza, opposizione e "stake holders", cioè le parti sociali.

"Da cittadino" ha detto inaugurando il nuovo anno accademico della Luiss "mi aspetterei un'iniziativa dalle persone più responsabili dei due schieramenti. Per spingere, per prendere decisioni, per fare le riforme ci vorrebbe un clima diverso, una grande chiamata".