TgFin

Tutte le ultim'ora

Borsa Italiana

Cerca Titolo

Vai

Indirizzo mail:
tgfin@mediaset.it
21/5/2008

Mediaset sbarca in Nord Africa

Acquista il 25% di Nessma Tv

Mediaset sbarca in Nord Africa. Il gruppo di Cologno Monzese ha rilevato il 25% di Nessma Tv, canale satellitare con sede a Tunisi lanciato nella primavera 2007 dal Gruppo Karoui&Karoui World. Il canale è visto principalmente in Nord Africa: Algeria, Libia, Marocco e Tunisia, un mercato omogeneo per lingua, cultura, geografia e in forte espansione economica e demografica. Il Maghreb infatti è popolato da 80 milioni di persone con un'età media di 25 anni.

Nessma Tv raggiunge già oltre 7,5 milioni di famiglie ed è il primo canale di intrattenimento specificamente rivolto al mondo arabo mediterraneo. Ha un palinsesto di stampo internazionale, composto da film, serie tv, videoclip musicali e format importanti come Star Academy, di produzione Endemol, in onda nella scorsa stagione. Nessma Tv sarà presto visibile via satellite anche nell'Europa mediterranea dove la comunità maghrebina conta oltre 10 milioni di persone.

Publieurope, concessionaria pubblicitaria europea del gruppo Mediaset, gestirà la raccolta in esclusiva di Nessma Tv in Europa. Dopo gli accordi sottoscritti, il capitale di Nessma Tv risulta così suddiviso: 50% a Karoui&Karoui World, 25% a Mediaset Group, 25% a Quinta Communication di Tarak Ben Ammar.

A illustrare i dettagli dell'operazione di Mediaset è stato il presidente del gruppo Fedele Confalonieri, intervenuto all'hotel Carlton di Cannes insieme al presidente di Quinta Communications Tarak Ben Ammar.

MEDIASET INVESTE 5 MILIONI DI EURO
In base all'accordo raggiunto, ha detto Confalonieri, l'investimento di Mediaset è pari a 5 milioni di euro per il gruppo italiano, ma il vero business sarà dovuto alla pubblicità, affidata come accennato in esclusiva per l'Europa a Publieurope, la concessionaria europea del gruppo. "Il mercato della pubblicità nella zona del Nord Africa" ha detto ancora Confalonieri "è di 350mila dollari. Contiamo di fare buoni affari".

BEN AMMAR: GRANDE PROGETTO CULTURALE
Di progetto culturale ha invece parlato il presidente di Quinta, Tarak Ben Ammar. "Vorrei esportare nel mondo arabo mediterraneo" ha detto l'imprenditore franco-tunisino, da sempre socio in affari di Mediaset "il modello tunisino fatto di libertà di parola, di espressione, soprattutto di tolleranza e di orgoglio delle proprie radici senza estremismi. Io stesso sono un perfetto risultato di questo modello, con la mia affermazione in Europa senza mai tradire le origini".

Consigliere di amministrazione di Mediobanca, nel gruppo dei soci internazionali del gruppo "C" capitanati da Vincent Bollorè, Ben Ammar nei mesi scorsi era stato molto attivo sul fronte del mercato tv e cinematografico.

E tramite una delle società che fanno capo alla Alliance, l'italiana Prima Tv, Ben Ammar ha acquisito di recente il controllo della Eagles Pictures, nella cui library cinematografica figurano film come "La Passione di Cristo". Oltre al cinema Prima Tv opera anche in campo televisivo, in qualità di azionista della Lux Vide, che produce la fiction "Don Matteo", e di Rainbow, la casa dei cartoni animati che hanno spopolato negli ultimi anni, le fatine Winx.

Alla presentazione dell'operazione, accanto a Tarak Ben Ammar e Fedele Confalonieri c'era anche, per l'occasione, l'italo-tunisina più famosa d'Europa, Afef Tronchetti Provera, definita ambasciatrice di Nessma Tv. "Mi hanno proposto di fare un programma per loro. Io non lo escludo. Non vorrei però impegnarmi nel varietà, che altri sanno fare meglio di me, piuttosto mi piacerebbe rubare l'idea di Striscia la Notizia e fare un qualcosa di simile".