FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Adrian", nella seconda puntata Celentano regala una pausa e le "scuse" a Canale 5

Il Molleggiato è entrato in scena pochi minuti come nella prima puntata

"Adrian", nella seconda puntata Celentano regala una pausa e le "scuse" a Canale 5

Adriano Celentano torna in scena, sul palco del teatro Camploy di Verona, durante la seconda puntata di "Adrian". E' ancora un blitz di tre o quattro minuti, con un breve intervento e... una delle sue leggendarie pause. "Padre - ha detto rivolto a Nino Frassica - ho lasciato illudere Canale 5 che avrei partecipato fisicamente allo spettacolo, ma io non potevo, perché dovevo seguire 'Adrian', che è la mia anima". Poi il silenzio.

Salutato dall'ovazione del pubblico in sala, Celentano ha accennato a qualche passo sul palco. "Io gli ho detto che potevo esserci o non esserci - ha continuato -, che poi è quello che sta succedendo adesso". Frassica, nei panni del frate, ha risposto: "Io non posso assolverti, sono un prete Rai, ci vuole un prete Mediaset". Dopodiché è arrivato il momento della pausa. "Ma è ancora qua?", si è chiesto Giovanni Storti (ex di Aldo, Giovanni e Giacomo), tra gli ospiti della puntata. "Questo se parla, ci sparano". "Prende pure un sacco di soldi di Siae, perché 'sta pausa qua l'ha scritta lui", fa notare Balasso. I due fingono imbarazzo e giocano a dialogare con il pubblico. Celentano, impassibile, dopo qualche minuto saluta brandendo il giornale e se ne va, tra lampi e tuoni.

Proprio a Storti è toccato affrontare i temi dell'attualità, con una serie di battute in cui hanno trovato spazio i "porti chiusi", la "mania della sicurezza", la "voglia di difendersi con la pistola sul comodino", la convinzione che "gli altri" "si sono fatti furbi", l'idea che "se non si blindano anche le finestre, i negri, gli zingari, te li trovi dentro il letto". Tra un riferimento a "quota 100" e al "reddito di cittadinanza", Storti ha graffiato su più fronti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali