FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Televisione > "Vieniviaconme" record con Maroni
23.11.2010

"Vieniviaconme" record con Maroni

Picchi quasi 11 milioni con il ministro

"Vieniviaconme", il programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano in onda in prima serata su Rai3, ha ottenuto un nuovo record di ascolti con 9 milioni 671mila telespettatori e share del 31.59%. La trasmissione ha superato gli 11 milioni di telespettatori durante il primo intervento di Saviano e i 10 milioni 500mila quando il ministro Maroni ha letto l'elenco, nel finale lo share ha superato il 43%. Successo per l'elenco letto da Corrado Guzzanti.

Fazio inizia la terza puntata di "Vieniviaconme" con un suo "elenco dei desideri impossibili" che inizia con il desiderio che "la tv si occupi di politica senza che la politica si occupi di tv" e soprattutto che nessun giornale faccia mai più una raccolta di firme contro Roberto Saviano, che non è un partito: Roberto Saviano è molto di più, è una persona".

Poi la parola passa a Luca Zingaretti che, nel giorno della protesta dei lavoratori dello spettacolo per i tagli alla cultura, legge "l'elenco dei motivi per cui con la cultura si mangia", scritto dall'autore del commissario Montalbano Andrea Camilleri. E il divertente "elenco dei vantaggi della vecchiaia" inviato al programma dallo scrittore Carlo Fruttero e letto da Fazio e Zingaretti. L'attore infine intona anche la canzone di Paolo Conte che dà il nome al programma.

L'ingresso di Roberto Saviano arriva verso le 21.15 e la sua orazione civile è dedicata questa volta ai rifiuti in Campania. Gli altri due momenti più attesi della terza puntata sono l'intervento, in onda dopo le 22, di Corrado Guzzanti che legge il suo personale e divertente "elenco di battute che non aiuteranno la trasmissione ma faranno bene a noi". Il comico parte col botto con "Il Giornale replica a Saviano: la macchina del fango non è quella che dici tu. E' una macchina vera, l’abbiamo vista ad Arcore: è chiusa con una vasca e due lottatrici nude" per concludere "Sull’emergenza il governo si confonde: butta i manifestanti abruzzesi in una discarica e picchia a sangue i sacchi della mondezza".

E ancora l'elenco del ministro dell'Interno Roberto Maroni, che ha chiesto il diritto di replica a quanto dichiarato da Saviano nella seconda puntata sulle infiltrazioni della malavita organizzata al Nord. Poi la presenza di Emma Bonino, l'attrice Laura Morante e il neo segretario della Cgil Susanna Camusso per i diritti delle donne. Gli ospiti musicali sono stati Ivano Fossati e Fiorella Mannoia che ha proposto una intensa "Sally", brano di Vasco Rossi.

Finora per il programma è stato un crescendo di ascolti: la puntata d'esordio con Benigni, l'8 novembre, è stata seguita da 7 milioni 600 mila ascoltatori, con il 25,48% di share. La seconda da oltre 9 milioni di spettatori (30.21% di share), con punte di 10 milioni durante i monologhi del presidente della Camera Gianfranco Fini e del leader Pd Pierluigi Bersani.

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile