FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Televisione > Saviano:"La trasmissione non si fa"
19.10.2010

Saviano:"La trasmissione non si fa"

"Mancano condizioni per andare in onda"

Roberto Saviano interviene a proposito di "Vieni via con me", il nuovo programma con Fabio Fazio previsto su Raitre dall'8 novembre. "Non si è risolto nulla, oggi non ci sono le condizioni per andare in onda serenamente, perché non si sta lavorando serenamente" dice lo scrittore al tg La7 condotto da Enrico Mentana. Per Saviano, "non si vuole che le storie che ho scritto vengano raccontate in prima serata e arrivino a molte persone".

La nuova trasmissione condotta da Roberto Saviano e Fabio Fazio è al centro delle polemiche dopo che si era diffusa la voce che la Rai volesse bloccare la partecipazione di ospiti quali Roberto Benigni o Paolo Rossi. Intenzione, successivamente smentita dall'azienda.

Saviano aveva comunicato all'azienda che avrebbe trattato i temi della: "fabbrica del fango, dei rapporti tra mafia e politica, del ritorno della spazzatura a Napoli, delle favole raccontate sul terremoto in Abruzzo''. "Abbiamo saputo che non vogliono che le storie che ho scritto siano raccontate in prima serata e arrivino a molte persone". "Avrei toccato diversi argomenti con diversi ospiti.

"Oggi - ribadisce l'autore di Gomorra - davvero non so come possa andare in onda, visto che lavoriamo sotto pressione". Quanto ai temi, "forse ho sbagliato -sottoline Saviano - perché sono un neofita della tv, ma quando la Rai mi ha chiesto di comunicare la scaletta degli argomenti non ho fatto come altri, dicendo che li avrebbero visti in video, ma l'ho consegnata ai dirigenti. E guarda caso poco dopo sono arrivati i blocchi ai contratti' e da mesi ci stanno tentando di far andare male tutto" dice ancora lo scrittore.

Saviano spiega che "non è soltanto una questione di ospiti, questa è stata una grande fesseria". "Tutti gli ospiti - prosegue - hanno subito dichiarato di voler venire gratis per dimostrare che quello che dicevano sui compensi i dirigenti Rai era falso. Detto questo, chiedere a qualcuno di venire gratis mi sembra anche un'ingiustizia nella misura in cui tutti gli spazi pubblicitari della nostra trasmissione sono stati comprati a prezzi vantaggiosissimi, quindi la Rai ha guadagnato molto. E pagare è un segno di rispetto, ma anche un modo per dare libertà all'ospite".

"Trasmissione smontata da Rai pezzo per pezzo"
"La Rai non dice no al nuovo programma con Fabio Fazio. Ma ti toglie pezzo per pezzo le condizioni per poterla fare bene". "In conclusione la Rai ha fatto di tutto per non creare un clima sereno sulla nuova trasmissione" afferma ancora Saviano. "Forse ha fatto paura l'idea che la realtà potesse essere più forte di un reality" conclude l'autore.

Masi: "Nessun problema per il via libera al programma"
Poco dopo, interviene il direttore generale della Rai, Mauro Masi. Per lui non c'è nessun problema per il via libera al programma. "Esistono tutte le condizioni - fa sapere la Direzione generale di viale Mazzini - perché il programma possa andare in onda nei giorni previsti sia per quanto riguarda i conduttori (per l'appunto Saviano e Fazio, ndr) che per gli ospiti della prima serata", tra i quali ci sarà Roberto Benigni.

Per Saviano 80mila euro a puntata
Intanto, secondo alcune indiscrezioni, emerge che il compenso per Roberto Saviano per ciascuna delle quattro puntate del programma sarebbe di 80mila euro. Ad Antonio Albanese andrebbero circa 25mila euro mentre 7mila sarebbero per Paolo Rossi. Quanto a Roberto Benigni, la cifra è a ancora da definire: potrebbe scendere sensibilmente dai 250mila euro di cui si è parlato per tutto il giorno, fino ad arrivare ad una partecipazione del tutto gratuita del regista e attore toscano.

Garimberti prova a "ricucire" lo strappo
"Io sulla libertà non tratto". Con queste parole il presidente della Rai, Paolo Garimberti, ha risposto all'appello di Roberto Saviano sul futuro del programma "Vieni via con me" in una lettera che verrà pubblicata domani su Repubblica. "Di questa libertà - sottolinea tra l'altro Garimberti - mi faccio garante e per questo confido che, superati i problemi, Lei e Fabio Fazio saprete liberamente confezionare un programma di qualità".

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile