ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
21/3/2007

Premio tv, Baudo-Scotti in lizza

Categoria donne: Hunziker-Carlucci

Pippo Baudo e Gerry Scotti con terzo incomodo Piero Chiambretti, per il personaggio maschile e Milly Carlucci e Michelle Hunziker, con Luciana Littizzetto a fare da guastafeste, per il personggio femminile. Saranno loro a contendersi gli Oscar della 47/a edizione del Premio regia televisiva e Premio della Tv in programma martedì prossimo al Teatro Ariston di Sanremo con diretta su Rai1. Gran cerimonieri Antonella ClericiDaniele Piombi, ideatore del programma.

Per Piombi sarà anche l'occasione per festeggiare i cinquant'anni di carriera in Radio e Televisione, oltre che assicurare la continuità nella conduzione di questa manifestazione. Ospite musicale della serata sarà Massimo Ranieri, che interpreterà alcuni famosi brani del repertorio musicale italiano. La trasmissione assegnerà il Premio della Tv ai migliori programmi e protagonisti della stagione televisiva in funzione delle preferenze espresse dai componenti dell'Accademia, composta quest'anno oltre che dal presidente Gigi Vesigna anche da Renzo Arbore, Giorgio Assumma (presidente Siae), Giorgio Forattini, Loretta Goggi e sei giornalisti di testate diverse e non solo di spettacolo.

Sul palco dell'Ariston saranno, quindi, premiati i vincitori di sette categorie: Top ten (i dieci migliori programmi), il miglior programma in assoluto; il miglior personaggio femminile; il miglior personaggio maschile; il personaggio rivelazione; la migliore fiction e il miglior Tg. Durante la serata il pubblico da casa, attraverso il televoto, avrà la possiblità di scegliere il migliore programma tra i top ten. "Mi auguro - ha detto Piombi - di offrire una serata elegante, divertente e segnalatrice di programmi di qualità di tutte le reti televisive italiane. Il Premio regia è andato finora ai grandi registi della televisione e speriamo di continuare con questa tradizione".

Per la Clerici si tratterà di un ritorno all'Ariston, da dove qualche anno fa ha presentato il Festival di Sanremo: "per me è una grande emozione ritrovarmi lì e presentare il risultato del lavoro di una giuria d'eccellenza".

Da rilevare che quest'anno è saltata la definizione Oscar della regia televisiva e della Tv. La motivazione sta in un'azione legale avviata negli Stati Uniti dalla Academiy che assegna gli Oscar del cinema. La Rai ha resistito in giudizio e comunque in attesa che la sentenza emessa in primo grado da un giudice federale passi in giudicato, in relazione al fatto che la parola Oscar sia ormai nel lessico comune e su più temi, ha preferito almeno per questa edizione soprassedere all'impiego del termine.

Tra i personaggi rivelazione, grosse probabilità di successo per Flavio Insinna, mentre a contendersi il Premio per la migliore fiction saranno Il figlio della luna e Papa Luciani, entrambi di Raiuno, e Ris-delitti imperfetti di Canale 5. Il Premio per il migliore Tg se lo giocheranno Sky Tg24, Tg1 e Tg2. Tra i venti programmi da cui poi saranno scelti i dieci migliori, da citare il Senso della vita di Canale 5, Report di Raitre, La storia siamo noi di Rai Edu, il Festival di Sanremo 2007 di Raiuno, Le invasioni barbariche di La7, Striscia la notizia di Canale 5, Porta a Porta di Rauno, Le iene di Italia1 e La Grande notte di Raidue