FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Televisione > Antonello Fassari tra tv e cinema
30.6.2011

Antonello Fassari tra tv e cinema

L'attore è il protagonista della docu-fiction di Retequattro "L'ombra del diavolo"

foto Ufficio Stampa Mediaset
11:44 - Il 14 luglio tornerà sul set de "I Cesaroni", la quinta edizione della fortunata fiction di Canale 5. Ma Antonello Fassari, che a gennaio festeggerà 40 anni di carriera, ama "sparigliare le carte". E così lo vedremo il 30 giugno su Retequattro nella docu-fiction "L'ombra del diavolo" e in due film che poco hanno a che fare con la leggerezza e l'ironia della fiction con Claudio Amendola.
Protagonisti della fiction di Retequattro sono tre personaggi molto diversi tra loro. Il misterioso Sebastian (Cesare Bocci), un "investigatore" calmo e riflessivo che di volta in volta darà il via alla ricostruzione dell’avvenimento storico; il taciturno Filippo (Antonello Fassari), un 50enne ex detenuto dai modi semplici e pacati; e Federica (Claudia Zanella), una 28enne esperta di computer incaricata di digitalizzare l’immenso archivio di un’antica biblioteca romana poco lontana da Castel San Angelo.

E sarà proprio quest’ultima, un luogo immaginario che è stato ambientato all’interno della storica biblioteca Casanatense di Roma, il quarto protagonista di ogni storia con i suoi sterminati scaffali pieni di libri e i suoi misteri. Ma tra i progetti di Fassari ci sono anche due film: il primo è di Maurizio Ponzi, dal titolo provvisorio "Ci vediamo a casa", con Ambra Angiolini e Edoardo Leo.

"Una commedia all'italiana in tre episodi - dice l'attore - con un plot molto serio, sul problema sociale della ricerca della casa: da parte di una coppia gay, di extracomunitari e di una giovane coppia, che alla fine entrerà in casa di un pensionato, che sarei io". Il secondo film è "stato scritto da uno sceneggiatore, Stefano Tummolini. L'abbiamo girato al Circeo, è drammatico e parla di un gruppo di ragazzi più o meno bene".

Fassari continua la sua "doppia vita attoriale tragicomica" e dice: "Non mi sono stancato di fare i Cesaroni, anche se è faticoso, giriamo da luglio ad aprile. Saranno 26 episodi, per 13 puntate. Ma è divertente, c'è un bel clima. Quest'anno torna Elena Sofia Ricci, torniamo allo schema più classico delle prime serie. Spesso le fiction sanno tirare fuori più attori del cinema".
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile