FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Televisione > Immigrati e prostituzione a "Le Iene Show"
5.4.2011

Immigrati e prostituzione a "Le Iene Show"

Giulio Golia travestito da tunisino viene preso a fucilate per un bicchiere d'acqua

foto Ufficio Stampa Mediaset
15:53 - Mercoledì 6 aprile alle ore 21.10 su Italia 1 nuovo appuntamento con "Le Iene Show", con servizi, indagini e reportage esclusivi. In diretta dallo studio 4 di Cologno Monzese, Luca e Paolo e Ilary Blasi. Tra i servizi la Iena Giulio Golia che si spaccia per tunisino e viene preso a fucilate per un bicchiere d'acqua, riuscendo, mentre l'uomo era intento ad armare l'arma a scappare prima di essere colpito.
E' possibile essere presi a fucilate per un bicchiere d’acqua? Questo è quanto incredibilmente successo alla Iena Giulio Golia a Manduria. L’ondata di immigrati giunti sulle coste italiane da quelle africane sembra non avere sosta. In poche settimane sono decine di migliaia le persone salvate dalla guardia costiera in mare aperto e protette sull’isola di Lampedusa, dove le strutture non sono più in grado di gestire una simile situazione. Per questo il governo ha allestito, in diverse zone del paese, dei nuovi centri di accoglienza per i profughi. Tra questi, forse il più noto è quello di Manduria, in Puglia, dove molti immigrati, esasperati dall’attesa, decidono di darsi alla macchia per raggiungere, con mezzi di fortuna, parenti e amici, soprattutto in Francia. Giulio Golia, per capire cosa significa essere un immigrato in fuga, decide di spacciarsi per un tunisino, camuffandosi da profugo, e seguire il percorso verso nord che quasi tutti, a piedi, decidono di intraprendere. Un viaggio lunghissimo senza cibo e acqua, se non fosse per la gentilezza di molti italiani che, chi con un panino, chi con una bottiglia d’acqua e qualcuno con dei soldi, aiutano, per quanto possono, gli immigrati. Una solidarietà diffusa che la Iena, a suo rischio e pericolo, ha però visto non essere di tutti. Infatti, avvicinatosi ad un’abitazione come tante per chiedere un bicchiere d’acqua, dopo alcuni istanti d’attesa, Golia è stato preso a fucilate dal proprietario, riuscendo, mentre l’uomo era intento ad armare l’arma, a scappare prima di essere colpito.

E' sempre più facile notare come, sulle strade italiane, il numero delle prostitute sia in continua crescita. Un “mestiere” che prima era praticato soltanto alla luce dei lampioni, dalla sera all’alba, e che ora, invece, vede ragazze sempre più giovani lavorare sui marciapiedi anche in pieno giorno, addirittura dal mattino. Un mercato dalla domanda in continua crescita che sembra non sentire il peso della crisi globale e in cui cadono sempre più minorenni. Ma come si comportano i clienti di fronte ad una prostituta che confessa di avere 16 anni? Matteo Viviani ce lo mostra grazie ad un sondaggio in telecamera nascosta e all’aiuto di una (finta) ragazza minorenne, che, dalle 10 del mattino alle 18 di sera in una via di Milano, finge di essere una studentessa costretta a prostituirsi per problemi economici. Dei moltissimi uomini che si fermano quasi nessuno sembra preoccuparsi quando la sedicenne dichiara i suoi anni, mettendosi subito a contrattare su prezzo e prestazioni. Invece, dei pochi che, credendo di trovarsi di fronte ad una minorenne preferiscono allontanarsi, trapela che quasi tutti lo fanno per paura dei rischi legali, più del fatto di avere a che fare con una ragazzina appena adolescente.

Internet è un mondo immenso dove, a fronte di molti contenuti a pagamento, ve ne sono moltissimi gratuiti, che gli internauti possono fruire senza all’apparenza dover offrire nulla in cambio. Tra questi, sicuramente il più famoso è il Social Network per antonomasia, Facebook. Un prodotto che i 19 milioni di italiani iscritti amano al punto da passare ben il 24% del tempo totale passato in rete e che, a fronte di un fatturato di oltre un miliardo di dollari nel solo 2010, è totalmente gratuito. Ma allora da dove vengono tutti i proventi del sito che ha reso il suo creatore, Mark Zuckerberg, uno degli uomini più ricchi del mondo? La Iena Marco Fubini indaga mostrando le nuove frontiere della New Economy, spiegando i meccanismi della pubblicità su internet e i principali aspetti che la contraddistinguono da quella classica.
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile