Dalla gara virtuale in lockdown al ritorno alla realtà, i nuotatori in acque libere nel Lago Maggiore: "Insieme si può"