FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

F1, rabbia Ferrari dopo la penalizzazione a Vettel

Arrivabene: "Decisione ingiusta, podio tolto dalla burocrazia"

F1, rabbia Ferrari dopo la penalizzazione a Vettel

E' durata tre ore la gioia del podio per Sebastian Vettel e la Ferrari. Dopo essere stato al fianco di Hamilton e Rosberg, il tedesco si è visto retrocedere al 5° posto per scorrettezze nel duello con Ricciardo. Una beffa, visto che a Verstappen sono stati inflitti 5" contro i 10" dell'ex iridato... "Purtroppo siamo stati penalizzati da una decisione che ritengo troppo pesante e, per certi versi, ingiusta", il commento di Maurizio Arrivabane.

"Poteva essere una giornata dal sapore speciale, con un podio meritatissimo che ci è stato tolto dalla burocrazia. Tutta la squadra aveva dimostrato carattere rimanendo unita e concentrata in un momento difficile. La strategia ci aveva permesso di recuperare posizioni, i due piloti hanno fatto un ottimo lavoro", ha aggiunto il team principal. Dal canto suo, Vettel si è limita a poche parole per spiegare quanto accaduto con Ricciardo: "Lo rispetto moltissimo e non è bello quando due macchine si toccano. A mia difesa posso dire che stavo lottando con tutte le forze, ho cercato di lasciargli comunque un minimo di spazio e penso di averlo fatto".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali