FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Serie A, Sassuolo-Pescara 2-1, Berardi segna sempre

I neroverdi volano in testa alla classifica: a segno anche Defrel

Serie A, Sassuolo-Pescara 2-1, Berardi segna sempre

Periodo d'oro per il Sassuolo. Dopo la qualificazione ai gironi d'Europa League, per i neroverdi è arrivata la seconda vittoria su due in campionato: Pescara battuto 2-1 in casa e vetta della classifica. Per la squadra di Di Francesco trenta minuti di sofferenza prima del gol del vantaggio di Defrel (38'). Nella ripresa il sigillo di Berardi (67') e nel finale il gol della bandiera per i biancoazzurri firmato da Manaj (80').

LA PARTITATrentotto minuti di sofferenza e poi il guizzo del giocatore di classe: ecco la fotografia del primo tempo del Sassuolo. L'inizio dei neroverdi, dopo le fatiche di Europa League, è al rallentatore e il Pescara ne approfitta. Per la formazione di Oddo un'altra partenza sprint, ma rispetto alla sfida di una settimana fa contro il Napoli i gol non arrivano. Le occasioni non mancano, ma Consigli è vigile. In particolare sul bel tiro di Caprari dopo neanche due minuti di gioco. Tanto possesso possesso palla (quasi il 65% dopo trenta minuti), ma i delfini biancoazzurri non sfondano: le conclusioni di Memushaj e Brugman finiscono a lato di poco. Al 37' arriva la sveglia per i padroni di casa con il primo tiro verso la porta: la punizione di Berardi gira poco e si spegne sul fondo. Il gol che punisce il Pescara, come detto, arriva un minuto più tardi: palla in verticale per Defrel che controlla, rientra, lascia sul posto Brugman e fulmina Bizzarri sul primo palo. Un tiro secco e preciso, un colpo da biliardo in buca d'angolo.

La ripresa vede un Sassuolo più convincente forte del vantaggio e il protagonista è Berardi. Al 54' scalda il piede con un missile che sfiora la traversa e al 67' trova la via del gol con una conclusione di controbalzo. Settimo sigillo in sei partite per il bomber in questo fantastico avvio di stagione. Tra Europa League e Serie A il giovane attaccante ha sempre gonfiato la rete. Quarantesimo gol in Serie A per lui che è il più giovane italiano (22 anni e 27 giorni) a riuscirci dal 1994-1995, il secondo in assoluto dopo Pato (21 anni 1 mese 14 giorni).

Con i tre punti in tasca la formazione di Di Francesco si rilassa un po' troppo e il Pescara rientra in partita. Merito di Manaj che cinque minuti dopo il suo ingresso in campo firma il suo primo gol in Serie A facendosi trovare pronto sul cross di Mitrita, anche lui subentrato. I neroverdi rischiano grosso con l'attaccante albanese che sfiora la clamorosa doppietta, ma Consigli è bravo in uscita. Così come blinda la porta nel recupero sul missile di Zampano. Finisce 2-1 e il Sassuolo vola in testa: i neroverdi hanno tutti i mezzi per stupire. Difesa solida, centrocampo di qualità e un attacco spumeggiante.

LE PAGELLEDefrel 7 - Fatica per tutto il primo tempo, ma trasforma in oro il primo pallone a sua disposizione. Un cecchino!

Consigli 6,5 - Sempre attento, non sbaglia un intervento. Preciso e puntuale su ogni conclusione. Dà sicurezza a tutto il reparto. Incolpevole sul gol che arriva nel finale.

Berardi 7 - Segna sempre lui. Il bomber non sbaglia un colpo: sesta partita consecutiva a segno. Perché Ventura non l'ha convocato in Nazionale?

Caprari 6 - L'inizio è promettente, ma minuto dopo minuto si spegne. L'attaccante ha qualità, ma serve continuità. Colpo in prospettiva per l'Inter.

Manaj 6,5 - Primo gol in Serie A cinque minuti dopo il suo ingresso: si trova nel posto giusto al momento giusto. Peccato per il gol del pareggio divorato sessanta secondi più tardi.

IL TABELLINOSASSUOLO-PESCARA 2-1
Sassuolo (4-3-3)
: Consigli 6,5; Gazzola 6,5, Cannavaro 6,5, Acerbi 6,5, Peluso 6; Biondini 6, Magnanelli 6, Duncan 6; Berardi 7 (, Defrel 7 (29' st Matri sv), Politano 6 (20' st Ragusa 6). A disp.: Pomini, Pegolo, Antei, Lirola, Letschert, Sensi, Mazzitelli, Missiroli, Pellegrini, Falcinelli, Trotta. All.: Di Francesco 7
Pescara (4-3-2-1)
: Bizzarri 5,5; Zampano 6, Campagnaro 5,5, Gyomber 5, Biraghi 5,5; Brugman 5,5 (29' st Mitrita sv), Cristante 6, Memushaj 5,5 (29' st Manaj 6,5); Verre 5, Benali 6 (20' st Bahebeck 6); Caprari 6. A disp.: Fiorillo, Aldegani, Bruno, Zuparic, Crescenzi, Selasi, Vitturini, Pepe. All.: Oddo 6
Arbitro: Tagliavento
Marcatori: 38' Defrel (S), 22' st Berardi (S), 35' st Manaj (P)
Ammoniti: Acerbi, Biondini (S), Brugman, Campagnaro (P)
Espulsi: -

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali