FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Serie A: Napoli-Milan 4-2, Sarri vola con Milik e Callejon

Grande spettacolo al San Paolo: azzurri avanti 2-0 con doppietta del polacco e poi raggiunti da Niang e Suso. La decide lo spagnolo. Mertens mostruoso

Serie A: Napoli-Milan 4-2, Sarri vola con Milik e Callejon

Nel secondo anticipo della seconda giornata di Serie A, il Napoli trova la prima vittoria in campionato battendo 4-2 il Milan al San Paolo al termine di un match spettacolare. Primo tempo di marca azzurra, con la doppietta di Milik (18' e 33') che sembra mettere in ginocchio i rossoneri. La squadra di Montella reagisce nella ripresa e nel giro di 4' trova il pari con Niang e Suso. Poi doppietta di Callejon al 74' e al 94'. Rossi a Kucka e Niang.

LA PARTITAIl pareggio di Pescara, ma ancor di più la seconda vittoria di fila della Juve, non permettono altri passi falsi al Napoli, che nella prima stagionale davanti ai suoi tifosi ha bisogno dei tre punti contro il nuovo Milan di Montella. Sarri, che non ha nascosto il suo disappunto per l'inizio di campionato ad agosto, ritrova Jorginho in mezzo al campo e in attacco lancia dal primo minuto l'eroe di Pescara Mertens e il polacco Milik. Panchina per Lorenzo Insigne e Gabbiadini. Montella, napoletano doc, cerca conferme dopo il debutto vittorioso contro il Torino. Rispetto all'11 di San Siro due soli cambi di formazione: esordio assoluto per Gomez al posto dello squalificato Paletta e De Sciglio che scalza Antonelli nel ruolo di terzino sinistro. Confermato il tridente Suso-Bacca-Niang. Prima panchina per Lapadula. L'incasso del match sarà devoluto alle vittime del terremoto, per le quali è stato osservato un minuto di silenzio prima del via.

Schema speculare per le due squadre, il 4-3-3, che nei primi 20' il Milan interpreta meglio. Squadra corta e pronta a ripartire, soprattutto con Niang. Non a caso la prima ghiotta occasione nasce da un'iniziativa di Niang, ma lo sciagurato Abate si divora il gol del vantaggio sparando alto da buona posizione. Il Napoli fatica a fare il suo solito gioco, non riuscendo a trovare spazi, tutti ben intasati dai rossoneri. L'episodio che cambia l'inerzia del match al 18', quando si accende Mertens: il tiro a giro del belga colpisce in pieno il palo, il pallone finisce sui piedi di Milik che con un tap-in sporco batte Donnarumma. Grazie a una prodezza individuale i partenopei sbloccano la gara e sul Milan cala il buio. Lo svantaggio è una mazzata per la precaria consapevolezza dei propri mezzi della squadra di Montella, mentre regala linfa vitale ai padroni di casa. Mertens si carica sulle squadre la squadra e inizia un personale duello con Donnarumma, super al 27' e al 32'. Se Mertens è classe e delizia balistica, Milik si traveste da Higuain e indossa le vesti di un bomber implacabile. Il suo imperioso colpo di testa al 33' su corner di Callejon manda all'Inferno il Diavolo.

La squadra di Montella, però, è brava ad approfittare di un calo del Napoli e in 4' rimette in equilibrio un match che sembrava perso. Niang salta Hysaj e in diagonale batte un Reina non impeccabile. Al 10' è un gol capolavoro di Suso, con un sinistro sotto l'incrocio dei pali, ad ammutolire il San Paolo. La gara si accende, con capovolgimenti di fronte, ma è ancora uno strepitoso Mertens a metterci lo zampino: il copione è lo stesso, tiro a giro respinto da Donnarumma, ma questa volta cambia l'attore protagonista, non più Milik ma Callejon. Manca ancora una vita, ma a Kucka saltano i nervi: prima stende Mertens, poi manda a quel paese Valeri. Alla mezzora Milan in 10. Ma per Montella le ingenuità non sono finite qua, visto che nel finale si fa cacciare anche Niang per doppia ammonizione. In pieno recupero Callejon chiude ancora il match, dopo un salvataggio sulla linea di porta con le mani di Romagnoli. Sarri vede i fantasmi della scorsa stagione, quando la Sampdoria strappò il 2-2 al San Paolo, ma alla fine può esultare per il risultato e la prestazione del tridente. Montella, invece, può trovare consolazione nei primi 20' del primo tempo e nei primi 25' della ripresa. E nel giorno in cui Bacca non la vede mai, Niang e Suso hanno dato ottime risposte. Sistemare la difesa, però, è ora una priorità dopo i 6 gol in due partite. Se Donnarumma è sempre uno dei migliori, c'è davvero da riflettere e lavorare.

LE PAGELLEMertens 8,5 - Primo tempo da favola, colpisce un palo e impegna due volte Donnarumma. Lo zampino anche nel 3-2 di Callejon.
Callejon 7,5 - Corre come sempre e si fa trovare al posto giusto nel momento giusto.
Milik 7 - Il primo gol è un po' fortunoso, il secondo uno stacco imperioso. Cala nel secondo tempo.

Donnarumma 7,5 - Dove può arrivare lui ci arriva sempre. Dice di no a Mertens per tre volte.
Suso 7- Il gol del momentaneo 2-2 vale da solo il prezzo del biglietto.
Abate 4,5 - Si divora il gol dell'1-0 dopo 8', poi Mertens imperversa sulla sua fascia e lo fa a pezzi.

Napoli-Milan, emozioni e gol

Grande spettacolo al San Paolo dove il Napoli trova la prima vittoria in campionato battendo 4-2 il Milan. Le doppiette di Milik e Callejon i gol azzurri, a segno Niang e Suso per il Milan che ha chiuso in 9 per le espulsioni di Kucka e Niang. Espulso anche Sarri.

leggi tutto

IL TABELLINONAPOLI-MILAN 4-2
Napoli (4-3-3): Reina 5,5; Hysaj 5,5, Albiol 6 (44' st Chiriches sv), Koulibaly 6,5, Ghoulam 6; Allan 6 (28' st Zielinski 6,5), Jorginho 5,5, Hamsik 5,5; Callejon 7,5, Milik 7, Mertens 8,5 (33' st L. Insigne sv). A disp.: Rafael, Sepe, Maggio, Strinic, Laciski, Valdifiori, Grassi, R. Insigne, Gabbiadini. All.: Sarri 7
Milan (4-3-3): Donnarumma 7,5; Abate 4,5 (35' st Calabria sv), Gomez 5,5, Romagnoli 6, De Sciglio 6; Kucka 4,5, Montolivo 5,5, Bonaventura 6; Suso 7 (41' st Lapadula sv ), Bacca 5 (35' st Sosa sv), Niang 6,5. A disp.: Gabriel, Diego Lopez, Ely, Antonelli, Vangioni, Locatelli, Jose Mauri, Honda, Luiz Adriano. All.: Montella 6,5
Arbitro: Valeri
Marcatori: 18' e 33' Milik (N), 6' st Niang (M), 10' st Suso (M), 29' e 49' st Callejon (N)
Ammoniti: Niang, Gomez, Suso, Kucka (M), Koulibaly, Hysaj, Jorginho, Albiol, Zielinski (N)
Espulsi: Al 30' st Kucka per insulti all'arbitro e al 43' st Niang per doppia ammonizione
Note: Al 7' st Sarri espulso per proteste

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali