FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Eʼ un Milan da Champions, con il neo Bacca

La squadra di Montella sa soffrire ed è terza con merito. Ma il colombiano non segna più ed è nervoso

E' un Milan da Champions, con il neo Bacca

Pur senza brillare e con qualche sofferenza di troppo, il Milan batte il Pescara, si rimette in carreggiata dopo la sconfitta con il Genoa e agguanta il terzo posto in classifica alle spalle di Juve e Roma. Con il passare delle giornate, il sogno Champions League diventa sempre più realtà, visto che le rivali stentano e non trovano continuità nei risultati. Unico neo Carlos Bacca: non segna da un mese e non ha gradito il cambio con Luiz Adriano.

La strada è ancora lunga, Roma e Napoli sulla carta rimangono più attrezzate, ma il Milan può sognare a patto di rimanere con i piedi ben saldi a terra e continuare il percorso di crescita avviato con l'arrivo in estate di Montella. Le vittorie aiutano a far crescere l'autostima e per i rossoneri sono 4 nelle ultime 5 partite. Scivolone di Marassi a parte, un percorso netto che alimenta le speranze di tornare presto in Europa dalla porta principale, in quella Champions che è sempre stata nel dna del Diavolo. La squadra concede un po' troppo dietro, ma la manovra sta diventando sempre più fluida e non è un caso che ieri il Diavolo abbia tirato verso Bizzarri ben 18 volte, come mai prima quest'anno. San Siro sta anche diventato un fortino inespugnabile: sono 4 i successi di fila davanti ai propri tifosi, evento che non si verificava dal maggio 2014.

Questo Milan ricorda l'Inter di Mancini del girone d'andata della scorsa stagione che, pur senza incantare, portava a casa una vittoria dopo l'altra, affidandosi alle parate del proprio portiere. Donnarumma sta così facendo l'Handanovic di turno, togliendo in diverse occasioni le castagne dal fuoco a Montella. Anche contro il Pescara, il baby fenomeno ha salvato il risultato con 4 grandi interventi che non finiscono nel tabellino, ma hanno lo stesso valore di un gol. Se Bonaventura e compagni non crolleranno come i cugini nel girone di ritorno, allora la classifica finale potrebbe regalare una bella sorpresa.

E quando si parla di gol, il pensiero non può non correre a Carlos Bacca. Montella ha subito smontato il caso, ma il malumore del colombiano è sotto gli occhi di tutti come confermato nel momento del cambio con Luiz Adriano. L'ex Siviglia ha realizzato 6 gol in campionato, ma non segna dal 2 ottobre (rigore contro il Sassuolo) e su azione addirittura dal 20 settembre, quando aprì le danze contro la Lazio. Che non sia troppo adatto al gioco di Montella è ormai fatto appurato, ma il Milan ha bisogno dei suoi gol per far diventare realtà quello che qualche mese fa era solo un sogno ben chiuso in un cassetto.

LE STATISTICHE DI MILAN-PESCARA· Record di tiri (18) e di tiri nello specchio (9) del Milan in un match di questo campionato.
· Il Milan ha vinto tutti e 7 le sfide di Serie A al Meazza contro il Pescara.
· Era da maggio 2014 che i rossoneri non ottenevano 4 vittorie casalinghe consecutive nella stessa Serie A.
· Settimo gol da fuori area per il Milan: più di tutti in questo campionato.
· Record anche di tiri subiti nello specchio in un match casalingo di questa Serie A per il Milan (6).
· Primo tempo con più tiri nello specchio per il Milan in questo campionato: 4 totali (è escluso il palo di Niang).
· Secondo gol in questo campionato per Bonaventura, il 15° in Serie A con la maglia del Milan.
· Secondo gol su punizione in rossonero per Bonaventura (il primo nel settembre 2015 al Palermo).
· L'ultimo del Milan a segnare su punizione diretta in Serie A era stato Mario Balotelli nel settembre 2015 contro l'Udinese.
· Milan sempre a segno nelle 13 partite di Serie A giocate contro il Pescara.
· Milan a segno in 7 delle ultime 8 partite giocate in Serie A a San Siro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali