24/10/2007

A Brema la Lazio si sveglia tardi

Il Werder vince 2-1, a segno Manfredini

Lazio impotente a Brema di fronte al Werder, che conquista la sua prima vittoria nel gruppo C lasciando i biancocelesti all'ultimo posto. I tedeschi si impongono 2-1, trascinati da un incontenibile Diego. Al 28' Sanogo firma il vantaggio, al 54' il raddoppio di Almeida. Lazio in difficoltà e pericolosa solo nel secondo tempo con Pandev e Mutarelli, poi è Manfredini ad accorciare le distanze all'82', ma è tardi per recuperare.

LA PARTITA

L'emergenza e il Werder Brema sono stati più forti della Lazio, che ora ha l'obbligo di vincere nel ritorno dell'Olimpico tra due settimane contro i tedeschi se non vuole ritrovarsi praticamente fuori dall'Europa. La squadra di Delio Rossi soffre per oltre un'ora al Weserstadion le iniziative della squadra di Schaaf, trascinata da un Diego incontenibile e in costante sofferenza anche sulla fasce. Non c'è l’infortunato Mauri e Rossi decide di schierare titolare Meghni: scelta sbagliata, perché il francese nel primo tempo non tocca praticamente palla lasciando a Diego il campo completamente libero.

Il Werder inizia aggressivo e sfonda spesso sulla sinistra, dove Kolarov si scorda spesso di chiudere, pur essendo l’uomo che offre maggiore pathos in avanti con i suoi calci piazzati, che mettono in costante difficoltà Wiese. I pericoli però sono tutti del Werder, che dopo un quarto d'ora prende in mano le redini della partita e va a segno con Sanogo al 28', mentre Diego è un costante pericolo, spesso partendo sulla sinistra. Ballotta, pur bravo tra i pali, ci mette del suo con un paio di ingenuità in fase di rinvio, mentre Rocchi e Pandev in avanti provano a giocare sul filo del fuorigioco, sempre fermati dal guardalinee (a volte con qualche dubbio). I biancocelesti comunque traballano troppo dietro e lasciano che Diego delizi il suo pubblico con tocchi al volo e rovesciate spettacolari.

Il Werder sfiora il raddoppio in chiusura di primo tempo con Fritz, fermato da Ballotta, ma nel secondo tempo il gol arriva puntuale. Un'amnesia difensiva di Kolarov permette a Jensen di centrare un pallone rasoterra su cui Almeida arriva col passo giusto: siamo al 54' e la Lazio sembra in balia dell'avversario e comincia anche a soffrire anche sul lato destro, dove il neoentrato Tosic si dimostra molto più intraprendente di Pasanen. Un paio di pericoli tuttavia i biancocelesti riescono a crearli con Pandev (fermato in uscita da Wiese) e Mutarelli, che manda di poco a lato. Poi il Werder si rilassa un po' e all’82' Kolarov mette per l'ennesima volta in crisi Wiese, stavolta cercando la conclusione diretta su calcio piazzato: il portiere tedesco respinge centrale proprio sul piede di Manfredini, pronto a scaricare in rete. La squadra di Rossi ci crede, ma è tardi e sui fuorigioco l'arbitro dà sempre ragione al Werder: niente rimonta.

IL TABELLINO

Werder Brema-Lazio 2-1
Marcatori: 28' Sanogo, 54' Almeida (W), 82' Manfredini (L)

Werder Brema (4-3-1-2): Wiese; Fritz, Naldo, Mertesacker, Pasanen (46' Tosic); Jensen, Frings, Borowski (73' Andreasen); Diego; Sanogo (64' Rosenberg), Almeida. All. Schaaf.
Lazio (4-3-1-2): Ballotta; Behrami, Stendardo, Zauri, Kolarov; Mudingayi, Meghni (51' Del Nero), Mutarelli; Manfredini; Rocchi (82' Tare), Pandev (70' Makinwa). All. Rossi.

Arbitro: Benquerença (Portogallo)
Ammoniti: Pandev, Mutarelli, Zauri, Mudingayi (L), Pasanen (W)
Espulsi:

GOL, OCCASIONI E MOMENTI CLOU
5' WER
E' Borowski il primo a cercare la conclusione: destro altissimo dalla distanza.
12' WER Punizione di Diego dalla trequarti, in area svetta Naldo: colpo di testa alto di poco, prima vera palla gol dell'incontro. I tedeschi schiacciano la Lazio nella sua metacampo, ma i biancocelesti sembrano poter essere pericolosi in contropiede. Finora però Rocchi è sempre stato fermato per posizioni millimetriche oltre la linea dei difensori.
14' WER Incredibile ingenuità di Ballotta, che prima esce ad anticipare Sanogo, poi nel tentativo di rinviare con le mani si fa sfuggire il pallone, che finisce sulla testa di Almeida. Palla larga.
15' LAZ Primo corner per la Lazio. Lo batte Manfredini, Rocchi non riesce a deviare di testa.
18' LAZ Lazio vicina al gol. Calcio di punizione di Kolarov dalla trequarti, pallone tagliato in area, Manfredini non lo devia ma il suo movimento mette in difficoltà Wiese, che respinge col petto. La palla poi finisce in angolo.
22' WER Calcio di punizione di Diego dal limite, palla leggermente deviata dalla barriera e che sfiora l'incrocio dei pali alla destra di Ballotta.
23' LAZ Contropiede della Lazio, dalla distanza va alla conclusione Kolarov. Palla a lato.
24' WER Il Werder sfonda sulla destra, Diego entra in area da posizione defilata e prova il diagonale. Ballotta va in presa, stavolta con sicurezza.
26' WER Tedeschi di nuovo pericolosi sulla destra. Combinazione veloce, va al tiro Diego da posizione buona, ma senza il tempo di coordinarsi. Pallone alto.
28' WER Werder in vantaggio con Sanogo, che su un lancio dalle retrovie supera la difesa laziale, affronta Behrami, vince un rimpallo e poi riesce a depositare in rete.
31' LAZ Il sinistro di Kolarov mette ancora in difficoltà Wiese su calcio piazzato. Il cross del laterale sinistro non viene trattenuto dal portiere tedesco, che poi subisce una carica fallosa da Pandev.
33' WER Diego cerca la soluzione spettacolare da calcio d'angolo, battuto non in area, ma all'altezza dei 35 metri: arriva al volo Frings, sinistro altissimo, ma combinazione molto bella da vedere.
34' WER I padroni di casa danno spettacolo. Pallone ancora pericoloso dalla destra, Diego dall'altezza del dischetto si coordina per una splendida rovesciata: palla alta di poco.
43' WER Stendardo anticipa Sanogo di testa, Ballotta evita l'angolo. Il Werder ha allentato la morsa.
45' WER Mischia prolungata nell'area della Lazio, va al tiro Fritz liberissimo, Ballotta fa il miracolo, poi non riesce a bloccare il pallone che rimane nell'area della Lazio per una quarantina di secondi buoni. Poi finalmente la difesa libera.

48' WER Almeida ha un po' di spazio in area, un po' defilato. Gran sinistro a lato. La partita è ricominciata così come era iniziata: Werder molto aggressivo.
54' WER Primo corner del secondo tempo per il Werder, di testa salta bene Naldo, che però non inquadra la porta.
54' WER Raddoppio del Werder Brema. Dalla destra Jensen centra un pallone rasoterra, davanti a Ballotta sono in due liberi. Sinistro di prima di Almeida ed è 2-0.
55' LAZ La Lazio prova a reagire con Rocchi, conclusione bloccata da Wiese.
62' LAZ Grande occasione per la Lazio. Stavolta Pandev parte in posizione regolare sul lancio di Mutarelli. Il macedone si presenta davanti a Wiese da posizione angolata, il portiere tedesco è bravissimo a deviare in angolo con un braccio.
66' WER Contropiede veloce in combinazione Diego-Tosic, il brasiliano va al tiro in diagonale. Ballotta para.
68' LAZ Iniziativa di Rocchi sulla sinistra. L'attaccante si accentra e serve Mutarelli, che prova un diagonale che finisce a lato di poco.
70' WER Diego incontenibile da posizione centrale, mezzo esterno destro molto potente che esce di poco con Ballotta immobile.
72' WER Tedeschi vicinissimi al terzo gol con Borowski, che favorito da un rimpallo controlla con un pallonetto che manda a vuoto Ballotta. Alle sue spalle però Behrami recupera e manda in angolo.
73' LAZ Makinwa ha un buon pallone in area, ma scivola. Interviene Rocchi, un rimpallo riporta il pallone su Makinwa, che conclude malamente. Azione molto confusa.
82' LAZ Lazio in gol con Manfredini. Kolarov mette ancora una volta in difficoltà Wiese su calcio piazzato. La respinta è centrale e sul destro di Manfredini, che scaraventa il pallone in rete e riapre la partita.
85' LAZ
La Lazio prova a crederci. Del Nero e Tare fermati per una dubbia posizione di fuorigioco, entrambi si sarebbero trovati davanti a Wiese.
89' WER Calcio di punizione di Almeida dalla distanza. Il portoghese scivola al momento del tiro, potente ma non preciso. Palla a lato sotto lo sguardo di Ballotta.