25/8/2007

Pokerissimo Juve, Livorno distrutto

Finisce 5-1, Trezeguet segna tripletta

Esordio più che positivo della Juventus nella prima gara in serie A dopo l'annus horribilis seguito a Calciopoli. I bianconeri battono 5-1 il Livorno, grazie alla tripletta di Trezeguet e ai due gol di Iaquinta. Grande gara degli uomini di Ranieri, che non hanno concesso molto in difesa. Poi nel finale la Vecchia Signora dilaga e punisce oltre i reali demeriti gli amaranto, nonostante il gol della bandiera di Loviso.

LA PARTITA

Un ritorno trionfale, come quello sperato dal "curioso", stando alle sue parole, Ranieri bianconero. Cinque reti per battezzare la nuova era, per riabbracciare con calore il calcio che conta e mandare un messaggio a scettici e rivali: la Juventus c'è e ci sarà per tutto l'anno. Dovranno fare i conti con questa Vecchia Signora, azzoppata da uno scandalo senza precedenti e rimessasi in piedi senza timore. Ci sarà da tenere d'occhio questa squadra, a metà tra l'operaia e la sciantosa, che sembra aver trovato subito un'amalgama in grado di evitare fastidiose e fatali perdite di tempo e punti in avvio di stagione. Non è tutto perfetto, sarebbe troppo perfino per la Signora del pallone, ma in pochi pensavano che potesse uscire il 'cinque' sulla ruota di Torino in questo sabato d'agosto. Eppure, Ranieri deve stropicciarsi gli occhi, darsi un pizzicotto e abbozzare il secondo sorriso della sua avventura bianconera, dopo quello seguito alla firma del contratto in Corso Galileo Ferraris. Il Livorno non ha opposto grande resistenza, certo, ma cinque gol non arrivano tutti i giorni e nemmeno con un avversario che entra in confusione.

Trezeguet, poi, firma la 'nuova' serie A bianconera e batte tre colpi, utili sia per la classifica marcatori che per il morale, suo e della truppa. Tre gol del franco-argentino e due di un vero esordiente, quel Vincenzo Iaquinta che, entrato al posto di capitan Del Piero, ha messo subito in chiaro che il vizio del gol è sempre quello. Già, il numero dieci è forse l'unica faccia poco allegra della serata bianconera, sia per la sostituziuone che per il fatto che la festa vera sia iniziata quando restavano solo gocce di nostalgia a ricordare il suo passaggio. Non è però la serata delle smorfie, non in casa Juve. Il Livorno guarda amaro quella mezz'ora di calcio apprezzabile, specie in chiave difensiva, ma deve recitare il mea culpa per il crollo finale che ha macchiato la prima di stagione. La goleada non fa mai bene, tanto meno quando ferisce e tramortisce l'entusiasmo dell'avvio. Dall'altra parte, per lo stesso motivo, l'euforia può tornare di moda, sempre attenti a non farsi contagiare troppo da un incipit che nemmeno la curiosità di Ranieri poteva immaginare. 

 

Nedved (Gn)

IL TABELLINO

Juventus-Livorno 5-1
Marcatori:
29', 87' e 92' Trezeguet, 71' (rig) e 86' Iaquinta, 94' Loviso (L).

Juventus (4-4-2): Buffon; Salihamidzic (73' Zebina), Andrade, Criscito, Chiellini; Nocerino, Zanetti, Almiron (79' Tiago), Nedved; Del Piero (60' Iaquinta), Trezeguet. All.: Ranieri.
Livorno (4-4-2): Amelia; Grandoni, Knezevic, Galante, Pasquale; A. Filippini, Pulzetti, Loviso, E. Filippini (56' Volpe); Tavano (53' Tristan), Rossini (73' Diamanti). All.: Orsi.

Arbitro: Gava di Conegliano.
Ammoniti: Pasquale, Loviso, Zanetti (J), Grandoni, Iaquinta (J).
Espulsi:

GOL, OCCASIONI E MOMENTI CLOU

4' JUV Prima discesa sulla sinistra di Nedved, ben servito da Chiellini: palla in area, ma Nocerino tenta il controcross al volo senza troppa fortuna.
7' LIV La squadra toscana prova il primo forcing dell'incontro, ma i palloni al centro dell'area per l'ariete Rossini risultano imprecisi e la difesa bianconera sbroglia senza troppi patemi.
8' JUV Palla che filtra in area amarnato dalla sinistra, con Pulzetti che manca l'intervento e rischia di innescare Trezeguet: il francese però viene contrato bene da Galante. Sul proseguimento dell'azione anche Del Piero ha la chance di colpire, ma non trova il tempo e viene anticipato.
13' JUV Del Piero, lanciato a rete, viene fermato in posizione irregolare, ma le immagini televisive sconfessano la decisione del guardalinee.
17' JUV Criscito batte un angolo, chiede l'uno-due al capitano bianconero e mette al centro un traversone teso: Andrade arriva in ritardo di un soffio.
21' JUV Chiellini mette al centro una buona palla, ma Galante è bravo ad anticipare Trezeguet. Sul rimpallo è Almiron a cercare la porta da fuori area, senza fortuna.
26' JUV Nedved trova Trezeguet con un bel pallone filtrante: l'attaccante bianconero calcia in porta, ma incredibilmente centra il piede di Amelia già in tuffo e spreca un'occasione più che ghiotta.
28' JUV Ancora Chiellini, migliore in campo in questo primo scorcio di partita, scarica un sinistro molto potente e tagliato dai 25 metri: Amelia respinge con un tuffo plastico.
29' JUV La Vecchia Signora ritrova il gol in serie A e lo fa con il suo cannoniere principe, david Trezeguet. Cross dalla sinistra di capitan Del Piero e il franco-argentino, troppo solo in mezzo all'area, non lascia scampo ad Amelia e insacca di testa da pochi passi.
35' LIV
Lancio lungo su Tavano, che riesce a trovare il tempo giusto per anticipare il suo marcatore di testa e girare al centro, dove arriva in corsa Emanuele Filippini: la sua conclusione viene sporcata dall'intervento di Criscito.
36' JUV Riprende il monologo bianconero, cha manda alla conclusione Zanetti: il tiro da fuori finisce alto di poco sulla traversa della porta amaranto.
39' JUV Del Piero calcia una punizione da quasi 30 metri: la precisione è buona, ma la potenza scarsa e Amelia ci arriva comodamente.

52' JUV Almiron è molto attivo: tiro da fuori dell'argentino, palla alta.
53' JUV Ancora il centrocampista della Juve alla conclusione, stavolta dal limite dell'area, ma la palla è troppo morbida e Amelia non ha problemi a neutralizzare il tiro.
59' LIV Punizione di Loviso, Galante finisce a terra in area e protesta: non sembrano esserci gli estremi per il calcio di rigore.
67' LIV Loviso, dopo una respinta su un suo tiro dalla bandiera, cerca ancora il centro dell'area: Galante ci arriva, ma non riesce a imprimere forza alla palla e il suo colpo di testa sorvola docile la traversa della porta di Buffon.
69' LIV Cross di Pulzetti e Rossini, solo in mezzo all'area avversaria, sbaglia incredibilmente il suo pezzo forte, concludendo alto di testa.
71' JUV Raddoppio dei bianconeri. Iaquinta si procura un rigore, concesso generosamente per un abbraccio di Grandoni ai suoi danni, e lo trasforma, nonostante Amelia riesca a toccare il pallone.
77' JUV
Nedved cerca la magia al volo, ma svirgola il pallone.
78' LIV Il nuovo entrato Diamanti sfrutta un'indecisione della difesa bianconera e cerca il cross teso: Andrade ci mette una pezza e concede solo il calcio d'angolo.
86' JUV Nedved si accentra e calcia in porta, Iaquinta devia involontariamente e spiazza Amelia: è 3-0.
87' JUV Ancora in rete i bianconeri, stavolta è Trezeguet a firmare la doppietta con un tiro all'angolino.
92' JUV Trezeguet infierisce ancora, sono cinque.
94' LIV Loviso segna un gran gol dalla distanza, ma il boccone resta amarissimo.