ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità

15/12/2006

Champions: sarà Roma-Lione

Il Milan col Celtic, Inter col Valencia

Si è svolto a Nyon il sorteggio degli ottavi di finale di Champions (andata il 20/21 febbraio, ritorno il 6/7 marzo). L'impegno più difficile è toccato alla Roma, che dovrà affrontare i campioni di Francia del Lione. Il Milan sfiderà, con l'andata in Scozia, il Celtic, mentre l'Inter giocherà contro il Valencia. Supersfida a Madrid tra Real e Bayern Monaco, mentre i campioni del Barcellona sfideranno il Liverpool.

L'urna è stata abbastanza benevola con le milanesi, mentre la Roma dovrà compiere un'impresa per riuscire a passare il turno. I giallorossi, infatti, affronteranno il Lione, che sta dominando per il sesto anno consecutivo il campionato francese ed ha giocatori di talento come Juninho Pernanbucano. Era la squadra, assieme al Chelsea, più temuta del gruppo delle prime classificate. Sarà il primo confronto della storia tra le due formazioni.
E' andato decisamente meglio il sorteggio sia per l'Inter che per il Milan. La squadra di Roberto Mancini sfiderà il Valencia (che ha vinto il girone della Roma), non è più brillante come qualche anno fa e veleggia a 12 punti dal Barcellona capolista. Inoltre, David Villa, uno dei giocatori più forti, è infortunato e non sarà al 100% nella doppia sfida con i nerazzurri. I precedenti sono benauguranti per i nerazzurri che, negli ultimi anni, hanno incontrato tre volte il Valencia e per due volte hanno passato il turno, mentre il terzo doppio confronto era nel girone con vittoria per 5-1 dell'Inter in Spagna e 0-0 in casa.

Fortunata anche la formazione rossonera, che affronterà il Celtic Glasgow. Gli scozzesi sono arrivati secondi nel girone del Manchester United, battendo gli inglesi in Scozia, ma hanno un talento nettamente inferiore rispetto alla squadra di Carlo Ancelotti. Inoltre, per febbraio, il Milan avrà recuperato buona parte degli infortunati e, probabilmente, un po' più di condizione fisica e psicologica. Due doppi confronti nella storia tra queste formazioni, con il Milan sempre qualificato.