ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità

21/11/2006

Arrivano i sensori per gol fantasma

E in Premier spazio a moviola in campo

Rivoluzione nel mondo del calcio italiano: a partire dal 3 dicembre partirà, in fase di sperimentazione, un sistema fatto di telecamere, sensori e impulsi in grado di aiutare l'arbitro a indicare se il pallone è entrato in porta o meno. La partita interessata sarà Udinese-Reggina di campionato. Anche in Inghilterra si prospetta un cambiamento radicale: nella Premier League stanno pensando alla moviola in campo.

Prenderà il via il 3 dicembre una sperimentazione che segnerà una svolta nel mondo del calcio, pensata per risolvere il problema dei ‘gol fantasma’. Un primo passo da cui sarà poi possibile, se il test sarà positivo, passare nella primavera 2007 a monitorare una manifestazione internazionale giovanile. La Fifa, che invierà un suo incaricato in Italia per seguire l'iniziativa, sfrutta in realtà l'idea e la volontà dello stesso club friulano, che per primo realizzò il progetto di inserire l''occhio elettronico' sui campi di calcio: la nuova tecnologia era in effetti già stata sperimentata allo stadio ‘Friuli’ nella passata stagione con grande riservatezza e in maniera non ufficiale. Il progetto prevede sei telecamere molto sofisticate (poste sulla linea di porta in alto, a sinistra e a destra delle tribune), apparecchiature che riescono a dividere i fotogrammi in maniera elevatissima, consentendo così in tempo reale di poter verificare se il pallone varchi effettivamente la linea di porta o meno. Le immagini vengono quindi elaborate da un sistema, che invia poi un impulso all'arbitro.

In Inghilterra, invece, si va oltre: la Premier League sta pensando di adottare l'utilizzo della tecnologia per i casi dei cosiddetti 'gol fantasma' e, eventualmente, per i fuorigioco e i falli da rigore. Secondo quanto riporta il quotidiano 'The Guardian', la lega calcio britannica a gennaio presenterà un dossier alla Fifa contenente le valutazioni in merito all'utilizzo della 'moviola in campo'. La decisione è stata presa dopo il susseguirsi di polemiche legate agli arbitraggi, in particolare in questo ultimo fine settimana, con lamentele arrivate da diversi manager della Premiership.