ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità

8/10/2006

GP Beghelli: grave caduta per Gobbi

L'atleta della Milram è in coma indotto

Nel Gran Premio Bruno Beghelli, che si disputava oggi con partenza ed arrivo a Monteveglio, una brutta caduta ha coinvolto il ciclista veneto Michele Gobbi, durante l'ultimo giro. L'atleta della Milram è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Maggiore di Bologna dove i sanitari lo stanno tenendo sotto stretta osservazione per la presenza di un ematoma a livello cerebrale. Adesso Michele si trova in coma farmacologico.

Gobbi è caduto dopo essersi scontrato con un altro corridore a Fagnano-Castello di Serravalle, in un tratto giudicato non particolarmente pericoloso per forti discese o curve: all'arrivo del gran premio ci sono state diverse cadute, senza gravi conseguenze. Eppure Gobbi finendo a terra ha frantumato il casco e ha riportato un trauma cranico. Soccorso dall'elicottero del 118, il corridore 25enne è stato trasporto all'ospedale Maggiore di Bologna con il codice di massima gravità. Il suo ds Antonio Bevilacqua, ha comunque raccontato che quando sono giunti i soccorsi Gobbi era a sì a terra ma cosciente.

“Da alcune informazioni che abbiamo avuto dai sanitari dell’ospedale Maggiore di Bologna - spiega Bevilacqua - abbiamo potuto capire che Michele dovrebbe avere un ematoma a livello cerebrale e un paio di microfratture alla testa. Ci hanno detto che è tenuto in coma farmacologico e che la situazione è sotto controllo. Per ulteriori e precise informazioni dobbiamo aspettare la seconda TAC che verrà effettuata nelle prossime ore. Ora non ci resta che pregare per il meglio”. Così come staranno pregando in queste ore i genitori di Gobbi, giunti all'ospedale Maggiore di Bologna appena appresa la drammatica notiza.