ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità

27/8/2006

Liga: Capello stecca la prima

Real bloccato dal Villarreal: 0-0

Inizio in salita per Fabio Capello nella Liga. Il tecnico italiano fa il suo nuovo debutto a distanza di 10 anni, ma il Real Madrid non va oltre lo 0-0 casalingo contro il Villarreal. Senza Ronaldo, le merengues schierano dal 1' i nuovi acquisti Cannavaro, Emerson, Diarra e Van Nistelrooy. Con loro in campo anche Cassano, sostituito dopo 56' da Guti. Partita incolore quella dei bianchi, mai pericolosi in fase offensiva.

Un esordio col freno a meno tirato. La prima al Bernabeu di Fabio Capello è stato un mezzo flop e dopo due anni sempre in testa con la Juventus deve già cominciare ad inseguire. Tornato a Madrid dopo 10 anni, il tecnico italiano sperava non solo nei tre punti, ma soprattutto in una prestazione migliore. Invece la noia è stata la grande protagonista in questa calda domenica madrilena. E il Villarreal, semifinalista dell'ultima Champions League, ringrazia e porta a casa un punto insperato, almeno alla vigilia, ma ampiamente meritato sul campo. L'ex allenatore della Juventus manda in campo i gioielli della campagna acquisti di Ramon Calderon: Cannavaro si piazza al centro della difesa, Emerson e Diarra a ringhiare in mezzo al campo con Van Nistelrooy punta avanzata. C'è anche Antonio Cassano, vivace solo nella prima mezzora. L'ex romanista, sostituito da Guti dopo 56', non trova nessun motivo per festeggiare la convocazione in Nazionale. Ma è tutta la squadra a faticare. La retroguardia regge bene, anche perché Riquelme e compagni stanno prevalentemente sulle loro. Il nodo dolente è il reparto avanzato: zero occasioni da gol è un dato allarmante. Cassano e Raul giocano larghi e troppo lontani dalla porta. Van Nistelrooy risulta così troppo isolato e la squadra fatica a costruire occasioni degne di nota. Gli ingressi a gara in corso di Guti e Robinho non lasciano il segno e nell'ultimo quarto d'ora sono gli ospiti a rendersi più pericolosi. I tifosi lasciano lo stadio scuri in volto. Come l'anno scorso. Il Real gioca male. Come l'anno scorso. Siamo solo alla prima, ma la cura Capello non ha avuto gli effetti sperati. Diamogli tempo, ma intanto è meglio che il Real continui a sondare il mercato. E se fosse proprio Ronaldo il miglior "acquisto"?