ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità

2/4/2005

Pennant, in campo "in manette"

Il centrocampista è in libertà vigilata

Jermain Pennant scenderà il campo nella sfida contro il Tottenham da "carcerato". Il centrocampista del Birmingham City, in libertà vigilata, sarà della gara con un bracciale elettronico alla caviglia che consente alla Polizia di controllarlo, dopo essere stato rilasciato mercoledì dal carcere. Pennant è stato condannato per guida in stato di ebbrezza ed ha scontato solamente il primo dei tre mesi di pena.

Dopo aver disputato il suo primo allenamento con la squadra, sempre indossando il bracciale elettronico, Pennant ha ricevuto l'approvazione dell'arbitro Howard Webb per disputare la partita contro gli 'Spurs'. Il direttore di gara, infatti, non ritiene che il dispositivo possa risultare pericoloso per l'incolumità del centrocampista, o degli altri giocatori in campo.
"Jermaine è tornato in squadra - ha detto il tecnico dei "blues" Steve Bruce - Lui vuole solamente tornare alla vita normale e giocare a calcio. Scenderà in campo per una parte della gara, ma non ho ancora deciso quanto tempo giocherà. L'ho visto un po' affaticato nell'allenamento di giovedì, ma è normale".

"E' molto dura per lui la vita in prigione - ha dichiarato il suo agente Sky Andrew - Può stare poco tempo fuori dalla sua stanza. Ha capito di avere sbagliato e questo è un punto di svolta della sua vita, da cui vuole ripartire". Il primo passo ci sarà al fischio d'inizio di Birmingham City-Tottenham.