FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Sport >
  • Roma, De Rossi recidivo: in arrivo la squalifica 

Roma, De Rossi recidivo: in arrivo la squalifica 

Fa discutere il pugno a Icardi: il centrocampista giallorosso rischia tre giornate con la prova tv. Salterebbe il Napoli

- Napoli, Udinese, Chievo per De Rossi. Torino, Verona, Atalanta per Juan Jesus. Se sarà prova tv, ecco le partite a rischio per il romanista e per l'interista. Palla dunque al giudice sportivo. I fatti sono chiari, il pugno di De Rossi sul volto di Icardi e quello al fianco di Juan Jesus a Romagnoli sono chiaramente documentati dalle immagini televisive. Comportamenti da cartellino rosso e falli da rigore. Entrambi non visti però dal disastroso Bergonzi

Roma, De Rossi recidivo: in arrivo la squalifica 

Vista, invece, proprio la reazione del centrocampista giallorosso dopo il colpo del brasiliano al compagno di squadra: prima il "Ma come fai a non vedere, fai la persona per bene" rivolto a De Marco, arbitro addizionale, e poi il "Vergogna" indirizzato a fine partita al quarto uomo Musolino. Questione, probabilmente, di trance agonistica, quella che a volte - complice la tensione del momento, il nervosismo, la posta in palio - sembra trasfigurare e trasformare De Rossi

Recidivo? In effetti sì. Perché il cazzotto a Icardi arriva dopo quello a Mauri nel derby dell'11 novembre 2012, al colpo rifilato a Srna negli ottavi di finale di Champions del febbraio 2011 contro lo Shaktar - la Uefa decise poi di archiviare il caso nonostante il dossier presentato dagli ucraini - e alla gomitata a Bentivoglio del Bari nel maggio dello stesso 2011. A questi episodi aggiungiamoci pure l'altra gomitata a McBride in Italia-Usa ai Mondiali in Germania nel 2006. In tre casi su quattro arrivarono pesanti sanzioni. Probabile, se non scontato, che le stesse arrivino anche stavolta. Tre giornate, salvo aggravanti. Per De Rossi. E per Juan Jesus.

TAG:
De Rossi
Juan Jesus
Icardi
Romagnoli
Roma
Inter