FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Sono un uomo", arriva il primo singolo di Vladimir Luxuria

Dopo il Parlamento e la tv si dedica alla musica: "Sì, voglio fare la cantante"

Vladimir Luxuria si dà alla musica e il primo singolo non poteva che avere un titolo provocatorio. "Sono un uomo" è infatti il brano che anticipa l'album "Vladyland" che uscirà venerdì primo marzo. Una canzone dalle sonorità che rimandano agli Anni 70 e che affronta con ironia l'immaginario stereotipato del maschio medio. "Dopo il Parlamento e la tv divento cantante", spiega Vladimir.

"All'inizio, quando mi è stato proposto di collaborare al progetto ero titubante - racconta Luxuria - un po' della serie 'ho fatto di tutto nella vita e ora devo pure cantare'. Ma quando ho ascoltato le canzoni di Gionata ho pensato che mi stessero addosso benissimo, come se fossero tagliati su misura".

Vladimir è ben consapevole dei pregiudizi, ma va dritta per la sua strada: "Sicuramente qualcun penserà: 'questa ha fatto la parlamentare, la televisione, le battaglie per i diritti civili e ora vuole fare pure la cantante?' Ebbene sì, voglio fare anche la cantante!".

 

E lo fa a partire da un singolo che affronta la questione del genere in modo molto ironico: "E' una critica ironica a un certo modo, ancora molto presente, di sentirsi non uomo, ma macho, con tutte le donne ai propri piedi. Poi, cantata da me, diventa ancora più ironica, ovviamente. Non sono infatti una cantante canonica ma d'altronde, nella vita, non sono stata mai canonica in nulla".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE