FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Addio a Zsa Zsa Gabor: un attacco di cuore si porta via la diva dei 9 matrimoni

Negli ultimi anni le condizioni di salute della star di origini ungheresi si erano deteriorate, al punto che da almeno cinque anni viveva grazie al supporto delle macchine

L'attrice Zsa Zsa Gabor è morta a Los Angeles dopo un attacco cardiaco. Aveva 99 anni, ne avrebbe compiuti 100 a febbraio. Un portavoce ha confermato a "Variety" la notizia del decesso, avvenuto nella sua villa di Bel Air. Negli ultimi anni le condizioni di salute della star di origini ungheresi, celebre per le sue vicende private e i 9 matrimoni, si erano deteriorate, al punto che da almeno cinque anni viveva grazie al supporto delle macchine.

Los Angeles, morta a 99 anni lʼattrice Zsa Zsa Gabor

L'arte di interpretare se stessa - Nonostante abbia recitato in diversi ruoli, la maggiore caratteristica di Zsa Zsa Gabor era interpretare se stessa, un personaggio vero e proprio, eccentrica a partire dal suo accento. E' considerata la antesignana delle star da reality tv, avendo fatto della sua "presenza" uno show in sé e un'arte.

Accento ungherese e capelli biondi cotonati i suoi tratti distintivi - Nata a Budapest nel 1917, Zsa Zsa (vero nome Sari) Gabor fu incoronata Miss Ungheria nel 1936, ma subito dopo lasciò il Paese per seguire la sorella Eva a Hollywood. La prima vera opportunità e la svolta arrivarono con "Moulin Rouge" diretto da John Huston. Divenne subito riconoscibile per il suo marcato accento est europeo, che non abbandonò nemmeno quando la conoscenza della lingua inglese col tempo migliorò notevolmente e divenne quindi il suo tratto distintivo.

Ma non l'unico: i capelli biondi cotonati e raccolti, il make up accattivante, la resero un personaggio inconfondibile e per alcuni versi onnipresente.

Le apparizioni negli Anni 89, "essere Zsa Zsa Gabor" - Negli Anni 80 fu guest star in popolari serie tv e soap opera (tra l'altro esportate in tutto il mondo) interpretando se stessa: Zsa Zsa Gabor. Aveva trovato così il suo posto a Hollywood, inventando di fatto un genere che andava oltre la tradizionale celebrità legata ai ruoli interpretati al cinema o in tv. Era famosa per essere famosa. Una manna dal cielo per i talk show fin dai loro albori.

"Voglio un uomo che sia gentile e comprensivo. E' chiedere troppo ad un milionario?" - Poi ci furono i matrimoni, nove in tutto, anche per quelli era famosa: con uomini ricchi e possibilmente più giovani. E' nota la sua battuta "Voglio un uomo che sia gentile e comprensivo. E' chiedere troppo ad un milionario?". Tra il 1942 e il 1946 fu sposata al magnate del settore alberghiero Conrad Hilton, da cui ebbe l'unica figlia Francesca, che però Hilton non credeva fosse sua figlia biologica. (Zsa Zsa Gabor è anche la pro-zia di Paris Hilton). Poi ci fu l'attore George Sanders con cui il matrimonio durò dal 1949 al 1954, il sesto fu il designer Jack Ryan (1975-76), il creatore della bambola Barbie.

Ci fu anche qualche problema burocratico: il matrimonio con l'attore e impresario Felipe de Alba fu annullato nel 1983 dopo un giorno soltanto, perché il precedente matrimonio con Michael O'Hara (che era stato tra l'altro l'avvocato ad assisterla nel divorzio da Ryan) non era considerato legalmente dissolto. Nel 1986, all'età di 69 anni, sposò Prinz von Anhalt di 30 anni più giovane.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali