FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Spettacolo > Malika tra Grovigli e tip tap
26.10.2010

Malika tra Grovigli e tip tap

La cantante si racconta a Tgcom

Esce "Grovigli Special Tour Edition" di Malika Ayane che comprende un cd - con l'inedito firmato da Pacifico “Il giorno in più” - e un dvd, registrato il 28 aprile all’Auditorium di Roma. "E' la testimonianza di un anno intenso di lavoro", spiega Malika che si prepara a un nuovo tour invernale, nel tempo libero fa tip tap e sogna una vacanza, "magari tornare nel deserto". Ma c''è un piccolo sogno: "Fare l'attrice, magari come Liza Minnelli!".
Cosa hai fatto in questi ultimi tempi tra la fine del tour estivo e questo autunno?
Ho viaggiato un bel po' e soprattutto da sola. Ricordo quando sono andata a Vienna e ho visto l'opera 'Salomè', mi sono messa a piangere…

Perché?
Beh la musica di Strauss è straordinaria, poi ascoltare le musiche su un capolavoro di Oscar Wilde… Tutto questo ha sollecitato la mia emotività che ha trovato subito sfogo. La cantante era bravissima e la scenografia scarna, quindi il messaggio è arrivato dritto e chiaro.

L'inedito di questo cd-dvd è "Il giorno in più" che è stato prodotto da te, ti sei separata dal tuo produttore storico Ferdinando Arnò?
Diciamo che stiamo in stand by ma non escludo di tornare a lavorare con lui che rimane uno dei migliori arrangiatori in Italia e di classe innata. Detto questo, avevo proprio l'esigenza di fare qualcosa di mio, specialmente dopo l'esperienza fatta dal vivo coi miei musicisti. Volevo fare delle cose da sola e mi sono convinta, ad esempio, quando uno dei brani presentati in tour 'Feeling better' si è completamente trasformato. Ha subito un'evoluzione, come è successo con me che ho acquisito sicurezza.

"Il giorno in più" sarà tema originale dell’omonimo film tratto dal libro di Fabio Volo. La tua versione di "La prima cosa bella" ha portato fortuna al film di Virzì candidato dall'Italia per l'Oscar…
"La prima cosa bella" mi è piaciuto moltissimo, mi ha emozionato e incollata alla sedia per tutto il tempo. Claudia Pandolfi, oltre ad essere simpaticissima, è bravissima. Ammetto di essere andata a vedere il film un po' prevenuta. Perché il cinema italiano sembra avere degli stereotipi sempre uguali, anche la qualità della fotografia è la stessa. Non è un caso che Muccino, da quando lavora in America, è cambiato e migliorato tantissimo.

Vuoi diventare un'attrice?
Mi piacerebbe tantissimo. Magari potrei diventare la nuova Liza Minnelli (ride, ndr).

Il video del primo singolo "Thoughts and clouds”, testimonia i momenti più belli del tour.
E' una idea che ho avuto con il regista Federico Brugia, che ha collaborato con me anche in altri video. Volevamo rendere l'idea di un filmino girato in famiglia, ci sono anche momenti divertenti e assolutamente spontanei. Avrei voluto anche che venissero ripresi i tecnici che hanno fatto un grande lavoro alla tappa di Taormina, dove abbiamo girato tutte e 20 le ore di sequenze del video.

Cosa dobbiamo aspettarci dal tuo prossimo disco di inediti?
Ho già scritto delle cose e sto raccogliendo degli inediti di giovani autori. Sicuramente ci sarà un brano di The Niro che ci ha seguito per parte del tour e che si è mostrato sulla lunghezza d'onda del nostro squilibrio generale (ride, ndr). Però devo disintossicarmi da me stessa e fare ordine, per me è molto importante.

Come pensi di riuscirci?
Viaggiando molto. E' una cosa che amo fare e ho scoperto anche il piacere di viaggiare da sola. Vorrei fare una bella traversata con la macchina o tornare nel deserto. Come abbiamo anche fatto con Cesare (Cremonini, ndr), siamo andati in posti dove neanche prendeva il cellulare. E' stato bellissimo. Poi certo, quando i cellulari hanno ripreso a squillare e siamo ripiombati subito nel quotidiano.

Avrai il tempo per coltivare qualche hobby?
Ma lo sto già facendo! La mia amica Giulia, che poi è la violoncellista della band, mi ha regalato delle scarpette da tip tap per seguire insieme un corso. E devo dire che che mi sono stupita di me stessa! Non sono così negata come pensavo e, anzi, in tour prevedo che ci sarà un momento dedicato al tip tap (ride, ndr).

Il tour prenderà il via il 25 novembre  dall’Auditorium di Santa Chiara di Trento e farà tappa il 26 al Teatro Colosseo di Torino, il 30 al Teatro Politeama di Genova, il 2 dicembre al Teatro Arcimboldi di Milano, il 3 al Teatro Giacosa di Aosta, il 7 al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, l’8 all’Auditorium Parco della Musica di Roma, il 10 al Teatro Regio di Parma, il 13 al Teatro Bellini di Napoli, il 16 al Teatro Gesualdo di Avellino, il 20 al Teatro delle Celebrazioni di Bologna, il 21 al Teatro Verdi di Firenze e il 22 al Teatro Verdi di Pisa.


Andrea Conti

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile