FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Spettacolo > "Non sono depresso, lo giuro"
25.10.2010

"Non sono depresso, lo giuro"

Così James Blunt a Tgcom

Occhi azzurrissimi e t-shirt verde. A vederlo così James Blunt potrebbe sembrare un inglese qualunque in visita in Italia. "Sono sempre stato visto come l'uomo con la chitarra e brani tristi, ma non sono così", dice presentando il nuovo cd  “Some Kind of Trouble” che esce il 9 novembre. Divertente (ne sa qualcosa la Pausini con cui ha duettato) e amante dei drink: "Quando posso vado ai party, magari la prossima volta faremo sesso tutti assieme!".

Cosa è successo in questi ultimi mesi della tua vita?
Dopo due anni passati in tour mi sono rinchiuso nella mia casa ad Ibiza, dove per otto mesi non sono riuscito a scrivere nulla. Poi ho avvertito l'esigenza di cambiare metodo di lavoro e quindi, invece, di piangermi addosso con il pianoforte e da solo in una stanza, con il mio produttore e i musicisti ci siamo chiusi in studio.

E' cambiato qualcosa in quel momento?
Mi sono sentito come un adolescente appena ho preso la chitarra elettrica. Scoprire e lavorare su uno strumento nuovo mi ha riempito di ottimismo e questo si riflette anche in tutte le canzoni di questo disco.

Come mai la scelta di vivere a Ibiza? L'isola, nota per essere meta di trasgressione e divertimento, ha modificato il tuo modo di essere?
Questo disco nasce ed è stato lavorato a Londra però non posso negare che a Ibiza ho trovato ispirazione per molte melodie. Per quanto riguarda la trasgressione il mio giardino è pieno di luci neon e fuori da casa mia ho una schiera di buttafuori (ride, ndr).

Anche il tuo amore è spagnolo, sei fidanzato con Sabina Vidal…
La cosa più saggia che ho imparato in questi anni è non negare né confermare le relazioni private.

Di te si parla molto in una delle canzoni più intime del disco è "No Tears", come è nata?
Sono molto legato a questo brano, è speciale. Parlo dei miei errori e di come - ogni volta che li ho commessi - mi sia sempre assunto le mie responsabilità, anche nei momenti più difficili.

Si dice che ti diverti molto durante i tuoi tour, party ad alto tasso alcolico, donne, sesso…
Beh quando faccio un tour tocco anche oltre 260 città e non ne visito nemmeno una. Così di tanto in tanto mi capita di andare a qualche party, ci scappa qualche occasione per far del sesso. Anzi la prossima volta vi avviso e facciamo l'amore tutti insieme (ride, ndr).

Sulla copertina c'è un bimbo sollevato in aria e dietro un simbolo con una scimmia, di chi è stata l'idea?
L'idea della copertina è venuta da una foto che un mio amico mi ha spedito via Internet uno scatto con la sua bambina mentre la sollevava in aria. Dunque per evitare di utilizzare questa bambina, di cui ho fatto da padrino, e di farla sollevare trecento volte col rischio di spaccarla (ride, ndr), abbiamo indetto una specie di concorso con questo tema. Quando è arrivata quella che mi è piaciuta di più ho scritto al padre via email ma mi ha mandato al diavolo, ci ha pensato il mio manager ad assicurarlo che ero proprio io a scrivergli! Dietro la cover c'è una scimmia che ho disegnato con un amico, ci voleva un simbolo per me anche Robbie Williams ne ha uno!

Sembra che non ami molto le critiche, addirittura in Inghilterra durante la promozione precedente hai annullato delle interviste, stavolta com'è andata?
Non ho mai annullato nessuna intervista (il tabloid The Sun testimonia che è vero, ndr) ma di certo con la stampa inglese ho un rapporto molto conflittuale e talvolta mi diverto proprio a provocare i giornalisti del mio Paese.

Hai venduto oltre 16 milioni di dischi nella tua carriera, quanto è cambiata la tua vita?
Moltissimo, prima avevo come punti di riferimento la vita e la morte. Adesso ci sono la popolarità e anche la mia vita privata da proteggere. Non mi sento un oggetto di vendita, un prodotto della casa discografica e ho anche allontanato persone che volevano lo fossi. Ho preservato il mio equilibrio su tutti. Anche coi social network ho un rapporto conflittuale. Su Twitter c'è gente che scrive anche cosa mangia a colazione, ma mi spaventano molto di più quelle persone che si mostrano interessate a sapere quel che mangi! Io ho la mia pagina Facebook con oltre un milione di amici, per ora direi che è più che sufficiente.

Il 13 marzo canterai al Palalottomatica a Roma e il giorno successivo al Mediolanum Forum di Milano, inviterai anche Laura Pausini con cui hai duettato?
Laura è straordinaria e una ragazza molto sensibile. Se avrà tempo per me e lo vorrà potrà venire sul palco quando vorrà.


Andrea Conti

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile