FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

22/9/2009

Fiammetta e la band nata per caso

La "T Band" si confessa a Tgcom

Lei bella, bionda e intelligente - con un sorriso solare che non mostra mai in pubblicità, ma che è un bersaglio feroce su Facebook - è Fiammetta Cicogna. L'unica ragazza della T Band presenta i compagni di viaggio 'per caso' Marco Velluti (chitarra e voce), ossia il "rompiballe", Alan Cappelli Goetz (batteria) "la primadonna" e Luca Palmieri (basso) "ha un profumo della pelle pazzesco". I suoi miti musicali? "I Muse".

Dopo il successo della cover “Con te Partirò” ed un’estate ricca di impegni e di lavoro in studio di registrazione i ragazzi tornano in radio con il loro secondo singolo “Sogni”, scritto e prodotto da Vittorio Cosma, colonna sonora del nuovo spot di Tim. Ma a Fiammetta chiediamo subito...

Hai sempre detto che non avresti mai fatto televisione e invece dal 22 settembre sarai su Italia1 in “Chiambretti Night”. Perchè?
Inizialmente avevo rifiutato ma la redazione e Piero hanno voluto conoscermi. Così sono letteralmente impazzita per tutti loro ed ho deciso di partecipare al programma. Anche se poi alla fine sempre di musica si tratta perché starò al pianoforte.

Chissà come sarà felice allora Jonathan Kashanian a cui hai soffiato il posto?
(Ride, ndr) Mi sa di sì.

Torniamo alla musica. Sei consapevole che la T Band è un progetto nato a tavolino?
Certo che sì, sin dal primo momento. Siamo indubbiamente tutti con personalità diverse ma con una bella testa. Ci siamo 'presi' subito e vogliamo veramente fare musica assieme. Abbiamo creato un piccolo studio nella cantina di casa mia e quando possiamo suoniamo, ad esempio è successo l'altro giorno al matrimonio di mia cugina dove abbiamo proposto alcune canzoni nuove. Comunque adesso c'è molto feeling tra noi, ad esempio un romano adesso vuole trasferirsi a Milano (Marco Velluti, l'altro romano è Alan Cappelli, ndr). Chi l'avrebbe mai detto?!

Parteciperete a Sanremo Giovani?
Perché no? Certo ci vuole una canzone giusta ma ne abbiamo diverse pronte... Però dobbiamo prima fare molte prove e questo richiede anche sacrificio e tempo. Io per ora sono disposta anche se frequento l'Università.

Quale facoltà?
Lettere Moderne all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Il mio sogno è scrivere, diventare una giornalista. In realtà sono arrivata a Lettere solo in un secondo momento perché inizialmente frequentavo Giurisprudenza. All'inizio ero molto entusiasta ma con il passare dei mesi e dopo i primi esami ho capito subito che era stata una scelta sbagliata.

Poi è arrivata la nota pubblicità e la T Band...
Mi ero appena iscritta ad una agenzia di moda e mi hanno segnalato il provino della Tim. Mi hanno scelta subito.

La popolarità porta anche l'invidia. Qualcuno ti scrive anche su Facebook attaccandoti per i tuoi denti con una fessurina in mezzo. Come hai reagito?
Non ci crederai ma non me ne frega proprio niente! Sono sicura di me e il giudizio cattivo degli altri proprio non mi tocca.

E' difficile per il tuo fidanzato starti al fianco?
(Arrossisce, ndr) Vedi di lui non vorrei parlare. E' vero è difficile per ora starmi al fianco, ad esempio, l'altra sera passeggiavamo assieme e c'erano dei ragazzi che mi importunavano perché volevano sapere se lui era il mio ragazzo. In ogni caso siamo insieme da tantissimo tempo e finora non ci sono stati problemi.

Torniamo alla musica. Che musica ascolti?
Prima tra tutti i Muse, poi i Negramaro e Le Vibrazioni pure mi piacciono.

Sono tutte band!
Eh già vero! Ma è un caso eh (ride, ndr)

Una definizione per Alan, Marco e Luca.
Alan è la vera star del gruppo e lo vedi anche da come cammina, sguardo all'insù e altezzoso. E poi è così fashion è l'unico che suona alla batteria con un foularino al collo! Comunque ha un bel caratterino l'altra sera volevamo andare a vedere un concerto jazz a Milano ma i biglietti non si trovavano. Alan mi ha torturato tutto il tempo lamentandosi e l'ho zittito in un secondo e lui si è trasformato spalancando gli occhioni e chiedendomi scusa. Così non è Marco che è un 'rompi' niente male e anche quando si lamenta e gli fai capire che sta esagerando continua per ore. Luca invece ha un odore della pelle buonissimo!

Andrea Conti

(Se volete scoprire i segreti di Marco e Alan, compagni di viaggio di Fiammetta andate alla seconda pagina)

Ultimo aggiornamento ore 13:29


Windows Live Condividi con Messenger
  • Condividi > 
  • Ok Notizie
  • Delicious
  • Digg
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmark
  • Badzu
  • Reddit
  • Technorati
  • Yahoo Bookmark